Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Cartoline dal Tetto del mondo, in Afghanistan

Nel distretto di Wakhan vivono circa 13mila persone distribuite su 11mila chilometri quadrati, e il villaggio è così remoto da essere soprannominato "il tetto del mondo"

Di Camilla Palladino
Pubblicato il 1 Mar. 2018 alle 20:02
50

Il distretto di Wakhan si trova nell’estremo oriente dell’Afghanistan, ed è uno dei luoghi più remoti della terra, accessibile solo a piedi.

Ershad Honaryar, giornalista persiana della Bbc, ha impiegato cinque giorni per giungere, insieme al suo team, in un luogo chiamato il “tetto del mondo”.

Una volta trovatosi lì, ha chiesto alle persone che incontrava di sorridere per scattare una fotografia e di raccontare le loro storie.

Ascoltando le storie degli abitanti del distretto, Honaryar ha scoperto che gli uomini locali si guadagnano da vivere facendo i mandriani nelle montagne del Pamir, e ricevono una pecora alla fine del mese come salario.

Nel villaggio, inoltre, ci si aspetta che gli uomini possiedano il loro bestiame prima che possano chiedere la mano di una donna in matrimonio.

Leggi anche: Un’autobomba è esplosa davanti la sede di Save the Children a Jalalabad, in Afghanistan

Le donne che devono partorire, solitamente, lo fanno in casa, ma coloro che hanno bisogno di un taglio cesareo devono recarsi nell’ospedale più “vicino”, a Ishkashim, a 10 ore di distanza.

Wakhan è lontano dalla violenza che soffre la maggior parte del resto dell’Afghanistan, ma non ci sono ospedali perché è così remota, e dunque moltissime donne muoiono o perdono i loro bambini durante il difficile viaggio per l’assistenza medica.

Leggi anche: Un’autobomba ha colpito un convoglio della NATO in Afghanistan

Ci sono solo 16 scuole nel distretto di Wakhan, dove vivono circa 13mila persone distribuite su 11mila chilometri quadrati. Gli studenti a volte camminano per ore per ricevere la loro istruzione.

L’istruzione è molto apprezzata nella regione e le famiglie cercano di assicurarsi che i loro figli continuino gli studi il più a lungo possibile, anche se le giornate dei ragazzi sono impegnate solo durante la mattinata dalla scuola, visto che nel pomeriggio i figli aiutano nelle fattorie dei genitori.

Leggi anche: Volete fermare l’immigrazione? Smettiamola di abusare delle risorse in Africa

Rispetto ad altre parti dell’Afghanistan, le donne a Wakhan godono di maggiori libertà: possono prendere parte a celebrazioni pubbliche ed eventi sociali, indossano abiti colorati, e sono la forza lavoro principale.

Per quanto riguarda la politica, alcuni locali criticano il governo centrale per non aver mantenuto le promesse fatte alla regione, ma la maggior parte di esse mostra un forte senso di orgoglio nazionale.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

50
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.