Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Usa: zio uccide la nipote. I due avevano una relazione da almeno due anni

L'omicidio è avvenuto a Miami, in Florida. Sotto shock la famiglia

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 31 Lug. 2019 alle 19:41 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:53
0
Immagine di copertina

Usa: zio uccide la nipote. I due avevano una relazione da almeno due anni

Zio uccide la nipote per gelosia: i due, infatti, avevano una relazione da almeno due anni.

L’incredibile vicenda è avvenuta a Miami, in Florida, negli Stati Uniti.

Secondo quanto ricostruito da alcuni giornali statunitensi, la vittima, Winnie Mendoza, di 21 anni, nella mattinata di venerdì 26 luglio è stata raggiunta da numerosi colpi di pistola sul vialetto adiacente al suo appartamento.

A ucciderla è stata lo zio Stephen Myers, di 44 anni, marito della sorella del papà della vittima, che è stato arrestato dalla polizia dopo un breve inseguimento.

Gli inquirenti hanno scoperto che i due avevano una relazione da almeno due anni: una notizia che ovviamente ha scioccato tutti i componenti della famiglia.

A scatenare la furia omicida di Myers sarebbe stata la volontà della nipote di troncare la relazione. Sembra, infatti, che la ragazzina avesse iniziato a frequentare un altro uomo, con il quale avrebbe trascorso la notte. Quando Myers ha chiesto spiegazioni a Winnie, lei gli avrebbe comunicato la sua decisione di lasciarlo.

Accecato dalla rabbia, il 44enne avrebbe inseguito la ragazza sino a raggiungerla nei pressi della sua abitazione per poi ucciderla.

Una volta rientrato a casa, l’uomo avrebbe confessato l’omicidio alla moglie, Luisa Amanda Mendoza, con la quale ha due figli.

Myers, inoltre, avrebbe tentato la fuga, ma sarebbe stato fermato poco dopo dalla polizia, ai quali avrebbe confessato l’omicidio e soprattutto il movente della gelosia.

Il 44enne è già apparso in tribunale dove è stato deciso che dovrà rimanere in carcere perché “costituisce un pericolo pubblico”.

Accusato di omicidio, Myers dovrà ripresentarsi in aula agli inizi di settembre, quando è fissata la prima udienza del processo.

Intanto, la madre della vittima sta vivendo un vero e proprio incubo per la perdita della figlia, che avrebbe compiuto 22 anni il 25 agosto.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.