Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”

Immagine di copertina
Credit: Dmytro Smolyenko/Ukrinform via ZUMA Wire

Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”

Ancora paura per la situazione della centrale nucleare di Zaporizhzhia, colpita nelle scorse ore da bombardamenti. Nella centrale, catturata dalle forze russe a inizio marzo ma ancora gestita da tecnici ucraini, c’è il rischio “molto reale di un disastro nucleare”. Lo ha dichiarato Rafael Mariano Grossi, a capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), dicendosi “estremamente preoccupato” per quanto sta accadendo nel più grande complesso nucleare d’Europa.

Kiev e Mosca si sono incolpate a vicenda per gli attacchi alla centrale che, secondo la società energetica ucraina Energoatom, ha subito gravi danni. L’azienda ha specificato che gli attacchi hanno danneggiato un cavo ad alta tensione, costringendo gli operatori a disattivare un reattore.

Grossi ha chiesto di inviare un team sul posto come già avvenuto a Chernobl e in Ucraina meridionale negli scorsi mesi. “Possiamo mettere insieme una missione di sicurezza, protezione e salvaguardia e fornire l’assistenza indispensabile e la valutazione imparziale di cui c’è bisogno”, ha detto il direttore generale dell’organizzazione internazionale per il nucleare.

La scorsa sono stati circa 40 i razzi che sono caduti sul villaggio di Marhanets, a soli 10 chilometri dalla centrale, secondo quanto dichiarato dalle autorità ucraine.

Il presidente Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia di utilizzare la centrale per diffondere paura, affermando che “i terroristi russi sono diventati i primi al mondo a usare la centrale per il terrore”.

Anche gli Stati Uniti hanno accusato Mosca di usare la centrale come uno “scudo nucleare”, mentre il ministero della Difesa russo ha detto che è stato possibile evitare danni alla centrale solo grazie alle azioni “abili, competenti ed efficaci” delle proprie unità.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, le autorità russe restituiscono il corpo alla madre
Esteri / Affari armati: ecco tutti i numeri sugli aiuti militari all’Ucraina
Esteri / L’Italia ha firmato un patto di sicurezza con l’Ucraina: ecco cosa prevede
Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, le autorità russe restituiscono il corpo alla madre
Esteri / Affari armati: ecco tutti i numeri sugli aiuti militari all’Ucraina
Esteri / L’Italia ha firmato un patto di sicurezza con l’Ucraina: ecco cosa prevede
Esteri / Meloni a Kiev: “L’Ucraina è casa nostra. La difenderemo” | VIDEO
Esteri / Gaza, Lula non si scusa ma insiste: "Non è una guerra ma un genocidio"
Esteri / G7 a Kiev, Macron “snobba” Meloni: “Impegnato con gli agricoltori”. E convoca un altro vertice a Parigi
Esteri / Germania: famiglie palestinesi denunciano il cancelliere Olaf Scholz per “complicità in genocidio” a Gaza
Esteri / Ucraini in fuga dalle armi: montano le proteste contro la campagna di reclutamento
Esteri / Giorgia Meloni arriva a Kiev: “L’Italia, l’Europa e il G7 al fianco della resistenza ucraina”
Esteri / Ma l’America ha lasciato sola l’Europa in Ucraina