Me

Yemen, Unicef: “Sette bambini uccisi durante un attacco a Taiz”

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 27 Mag. 2019 alle 12:26 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:33
Immagine di copertina

Venerdì 24 maggio 7 bambini fra i 4 e i 14 anni sono rimasti uccisi durante un attacco sul distretto di Mawiyah, nella città di Taiz, nel Sud dello Yemen.

A dare la notizia è stato l’Unicef, che ha confermato che sono “solo i numeri che le Nazioni unite hanno potuto confermare, quelli reali potrebbero essere anche più alti”.

“Questo attacco porta a 27 il numero di bambini uccisi e feriti nella recente escalation di violenze vicino Sanaa e Taiz negli 11 giorni passati”.

Yemen: le bombe made in Italy che uccidono i civili. L’inchiesta di TPI svela il business di armi tra Arabia Saudita e Italia

La guerra in Yemen, nonostante gli appelli internazionali, prosegue senza sosta dal 2015: a combattersi da ormai 4 anni sono i ribelli houthi e le forze governative, supportate da una coalizione internazionale guidata dall’Arabia Saudita.

Di recente si era tornati a parlare del conflitto in corso nel paese mediorientale e delle responsabilità di Arabia Saudita e di Italia, dopo che i portuali di Genova hanno evitato che un cargo saudita attraccasse nel porto italiano.

Nave delle armi, vincono i portuali di Genova: l’imbarcazione saudita ha lasciato l’Italia senza caricare materiali militari