Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 00:02
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Yemen: le forti piogge distruggono le case di Sanaa, patrimonio dell’umanità

Immagine di copertina
Lavori dopo il crollo di una casa nella città vecchia di Sanaa. Credit: Mohammed Mohammed/Xinhua

Al dramma della guerra civile si aggiungono i danni per le alluvioni che hanno colpito il paese

Le piogge torrenziali che hanno colpito lo Yemen hanno danneggiato centinaia delle meravigliose case della città vecchia di Sanaa, riconosciute come matrimonio dell’Umanità dall’Unesco. A riportare la notizia è l’emittente araba Al-Jazeera, che ricorda come le inondazioni stiano colpendo un paese già piegato dalla lunga guerra civile, dalla carestia e da malattie come colera, dengue e malaria, cui si aggiunge il Coronavirus, che si pensa si stia diffondendo in larga misura senza essere rilevato nel paese.

La casa di Muhammad Ali al-Talhìs è crollata venerdì scorso, lasciando la sua famiglia, incluse sei donne e sei bambini senza un tetto. “Tutto quello che avevamo è sepolto qua sotto”, racconta all’agenzia Reuters, mentre – circondato da fango e detriti – chiede aiuto per avere un riparo.

Le caratteristiche costruzioni del centro di Sanaa, in mattoni di fango essiccato, sono in gran parte risalenti all’XI secolo. Aqeel Saleh Nassar, vicedirettore dell’autorità per la preservazione storica delle città, circa 5mila edifici nella città vecchia hanno perdite nel tetto, mentre 107 hanno il tetto in parte collassato. Secondo le autorità Huthi, che controllano lo Yemen dalla fine del 2014, sono 111 le case parzialmente o totalmente collassate nel centro della città nelle ultime settimane.

Le piogge eccezionali sono iniziate in Yemen a metà aprile e hanno registrato un’intensità particolarmente forte quest’anno, colpendo duramente un paese che – secondo le Nazioni Unite – vive la peggiore crisi umanitaria al mondo. In cinque anni di guerra civile sono morte oltre 100mila persone, mentre l’80 per cento della popolazione necessita di aiuti e milioni di persone sono sull’orlo della carestia.

Leggi anche: 1. L’Italia arma la guerra in Yemen: nel 2019 vendute armi per 187 milioni ad Arabia Saudita ed Emirati Arabi /2. Yemen: le bombe made in Italy che uccidono i civili. L’inchiesta di TPI svela il business di armi tra Arabia Saudita e Italia /3. La guerra dimenticata in Yemen | Le origini, le vittime e le tappe del conflitto

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”