Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il sito wikiHow ha colorato Obama, Jay Z e Beyoncé come se fossero bianchi

Immagine di copertina

Una pagina che si proponeva di spiegare “Come diventare un membro del Congresso” è stata criticata per aver usato un disegno in cui i tre non sembravano più afroamericani

Per chi non avesse mai approfittato dei suoi consigli, wikiHow è un sito in diverse lingue che, prendendo spunto dalla filosofia collaborativa di Wikipedia, ha come obiettivo quello di “costruire il più grande manuale del ‘Come si fa…’ di tutto il web”.

“Un giorno, con il vostro aiuto, il nostro manuale multilinguistico potrà contenere istruzioni accurate su quasi tutti gli argomenti possibili e immaginabili!”, afferma la definizione che il sito dà di sé. “Queste informazioni, completamente gratuite, potranno aiutare milioni di persone ogni giorno, nelle cose quotidiane e nelle cose più importanti”.

Non è andata esattamente così per un articolo pubblicato il 22 gennaio, quando come corredo alle istruzioni della versione statunitense su “Come diventare un membro del Congresso” è comparsa un’immagine che ha destato un certo scalpore, e non in senso positivo.

Si tratta di un’illustrazione molto semplice, disegnata con pochi tratti, in stile fumettistico, in cui l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama e le due popstar Beyonce e Jay Z sono stati colorati come se fossero bianchi.

Questa l’immagine, e sotto il confronto con la foto originale:

(L’articolo prosegue in basso)

Il disegno riprendeva una foto scattata durante un evento di raccolta fondi del 2012, ma evidentemente qualcosa è andato storto nella fase di trasformazione in illustrazione, con il risultato di attirare critiche al sito per il fatto di aver sbiancato tre figure che sono da sempre molto rappresentative per la comunità afroamericana.

Il sito ha però provveduto rapidamente a rimuovere l’immagine, e ha spiegato come sono andate le cose in alcuni tweet.

“Quando abbiamo visto l’immagine sbiancata di Obama, Jay Z e Beyoncé, siamo rimasti disgustati e abbiamo provato vergogna. Non avrebbe mai dovuto essere su wikiHow. Abbiamo appreso che è stata disegnata tre anni fa da un team di illustratori che lavorano insieme.

Una persona realizza gli schizzi, gli altri li colorano. Il primo disegnatore ha inviato al colorista uno schizzo in bianco e nero, ma il colorista non era a conoscenza del fatto che si trattasse di Obama e Beyonce. Non crediamo che l’illustratore abbia cambiato intenzionalmente colore ai soggetti.

Questo non giustifica il fatto che abbiamo ospitato una terribile immagine su wikiHow.

Stiamo parlando con i nostri illustratori per impedire il ripetersi di questo fatto e incoraggiare la diversità. Soprattutto per quanto riguarda posizioni di potere”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, Donald Trump vince le primarie repubblicane in South Carolina ma la sfidante Nikki Haley non si ritira
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Esteri / Fattore Trump: così il possibile ritorno di The Donald alla Casa bianca allunga le guerre in Ucraina e a Gaza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, Donald Trump vince le primarie repubblicane in South Carolina ma la sfidante Nikki Haley non si ritira
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Esteri / Fattore Trump: così il possibile ritorno di The Donald alla Casa bianca allunga le guerre in Ucraina e a Gaza
Esteri / Mar Rosso, Houthi annunciano attacco a petroliera Usa. Siria, ong: "Uccisi due membri di Hezbollah in un raid di Israele al confine con il Libano"
Esteri / Reportage TPI – Non solo Gaza: viaggio nell’altra guerra ai palestinesi nei Territori occupati di cui nessuno parla
Esteri / Navalny, le autorità russe restituiscono il corpo alla madre
Esteri / Affari armati: ecco tutti i numeri sugli aiuti militari all’Ucraina
Esteri / L’Italia ha firmato un patto di sicurezza con l’Ucraina: ecco cosa prevede
Esteri / Meloni a Kiev: “L’Ucraina è casa nostra. La difenderemo” | VIDEO
Esteri / Gaza, Lula non si scusa ma insiste: "Non è una guerra ma un genocidio"