Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

30 persone avvelenate da un liquore contenente metanolo in Pakistan

Le vittime, per lo più membri della minoranza cristiana, avevano ingerito la bevanda alcolica la sera di Natale

Di TPI
Pubblicato il 27 Dic. 2016 alle 14:12 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 16:49
0
Immagine di copertina

Oltre 30 persone sono morte e decine sono in gravi condizioni dopo aver bevuto una bevanda alcolica poi risultata tossica in Pakistan.

Le vittime sono per lo più cristiani che avevano bevuto il liquore fatto in casa nella città di Toba Tel Singh, nel Punjab pakistano, per festeggiare il Natale.

Secondo quanto riferito dalla polizia locale, le vittime avevano assunto la bevanda nella serata del 25 dicembre, ma il mattino dopo molti di loro non si sono svegliati.

Venticinque persone sono ancora ricoverate in ospedale, dove li hanno sottoposti a una lavanda gastrica.

Le autorità stanno adesso indagando sulla provenienza del liquore, probabilmente fatto in casa.

Era già successo un episodio simile in ottobre, sempre nella provincia del Punjab, quando a morire erano state 11 persone.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

In Pakistan, comprare e bere alcolici è severamente vietato ai cittadini di fede musulmana mentre le minoranze confessionali hanno bisogno di un permesso speciale. Questo fa sì che vengano prodotte clandestinamente bevande alcoliche che spesso risultano velenose a causa della presenza di metanolo.

— LEGGI ANCHE: Almeno 48 persone sono morte avvelenate in Russia per aver ingerito lozione da bagno

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.