Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Violenta la figlia nel giorno del suo tredicesimo compleanno: “Non avevo soldi per farle un regalo”

Immagine di copertina

L'uomo è stato sorpreso dalla madre della ragazza, che ha chiamato la polizia

Violenta figlia di 13 anni per il compleanno: non aveva soldi per il regalo

Un papà violenta la figlia nel giorno del suo tredicesimo compleanno. Alla polizia, che lo ha arrestato, ha detto che quello era il suo “regalo” perché non poteva permettersi di comprarle altro, non avendo soldi.

L’uomo ha aspettato che la moglie uscisse di casa prima di raggiungere la figlia nella sua stanza. Dopo averle detto che come regalo di compleanno avrebbe trascorso del tempo da solo con lei per festeggiare il suo compleanno, ha iniziato a molestarla. A quel punto, la madre della tredicenne è tornata a casa, a Chipaya, in Bolivia, e ha scoperto quello che stava succedendo.

L’uomo ha anche minacciato sua moglie ma lei ha chiamato comunque la polizia per difendere la figlia e se stessa. La polizia è arrivata nella casa e ha messo le manette ai polsi dell’uomo. È accaduto il 4 ottobre scorso, ma la notizia si è saputa soltanto oggi.

Interrogato dagli sbirri, l’uomo che ha tentato di violentare la figlia nel giorno del suo tredicesimo compleanno ha affermato che “non aveva abbastanza soldi per comprare un regalo alla ragazza”, così ha deciso di “darle il suo regalo”.

Ora, rimane in custodia in carcere mentre sua figlia riceve supporto psicologico.

Carmen Miranda, funzionaria di Oruro per le Pari Opportunità, ha dichiarato ai media locali: “C’è stata un’aggressione sessuale contro una ragazza di 13 anni e la cosa triste è che il sospettato è suo padre che ha approfittato della vittima mentre era solo con lei”. Le indagini proseguono.

Nigeria, scoperta una “fabbrica” di bambini: donne violentate e messe incinte per vendere i neonati

Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti
Esteri / Libano, violenti scontri a Beirut: almeno 5 morti e 30 feriti
Esteri / Il direttore dell'Oms: "Non esclusa l'ipotesi della fuoriuscita dal laboratorio"