Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

Il nuovo videoclip postumo di David Bowie a un anno dalla morte

È stato diffuso oggi su YouTube il video che accompagna "No Plan", un brano scritto dall'artista britannico per la colonna sonora del suo musical "Lazarus"

Di TPI
Pubblicato il 8 Gen. 2017 alle 15:33 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:46
0
Immagine di copertina

La morte di David Bowie, avvenuta il 10 gennaio 2016, fu per molti uno choc non solo per la dipartita di una delle più note rockstar del secolo, ma anche perché proprio pochissimi giorni prima, l’8 gennaio, era stato pubblicato il suo ultimo disco, Blackstar che lo vedeva, almeno musicalmente, in forma smagliante.

Nel novembre precedente era stato diffuso anche un videoclip per il singolo omonimo con lo stesso Bowie protagonista, nonostante l’artista fosse ormai da anni sempre più restio a mostrarsi al suo pubblico, e il 7 gennaio, tre giorni prima della morte, era comparso anche il video di Lazarus, secondo singolo dell’album.

All’epoca in pochissimi conoscevano le condizioni ormai gravi in cui versava Bowie a causa del cancro che poi lo ha ucciso, ma quel video fu l’ultimo della sua carriera, così come Blackstar rimane l’ultimo suo disco.

Oggi però, a un anno esatto di distanza da quell’ultimo capolavoro, e in occasione di quello che sarebbe stato il settantesimo compleanno di Bowie, è stato diffuso un EP di quattro brani dalla colonna sonora di Lazarus, lo spettacolo teatrale ideato da Bowie prima della morte, insieme a un nuovo video ad accompagnare il brano No Plan

Si tratta di brani fino ad oggi diffusi solo sul disco della colonna sonora, che vanno quindi a formare quella che per ora è l’ultima testimonianza delle sessioni di registrazione effettuate dall’artista britannico negli ultimi giorni passati in studio.

Nella clip, diretta dal regista Tom Hingston, una serie di televisori nella vetrina di un negozio di elettronica mostrano il testo della canzone, mentre una folla sempre maggiore si raduna a leggere dalla strada, fino alla breve apparizione finale di una fotografia di Bowie su uno dei televisori esposti.

Questo il video diffuso oggi:

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.