Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

Il video del soldato israeliano, ora condannato, che uccide un palestinese

Il sergente Elor Azaria, 20 anni, aveva sparato alla testa di Abdul Fatah al-Sham, 21 anni, dopo che questo aveva aggredito un commilitone e giaceva inerme a terra

Di TPI
Pubblicato il 4 Gen. 2017 alle 19:50 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:21
0
Immagine di copertina

Il sergente israeliano Elor Azaria, 20 anni, aveva sparato alla testa di Abdul Fatah al-Sharif, un palestinese di 21 anni, dopo che questo aveva ferito con un coltello un suo commilitone e giaceva a terra già colpito dal fuoco dei militari israeliani. 

Il verdetto del tribunale militare emesso mercoledì 4 gennaio 2017 è omicidio colposo, ma dovrà ancora attendere per conoscere la sentenza.

Intanto, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che il soldato merita di ottenere la grazia.

Un altro palestinese aveva ripreso tutto e le immagini erano state diffuse dal gruppo israeliano per la difesa dei diritti umani B’Tselem.

Qui sotto il video dell’episodio accaduto a Hebron, nei territori palestinesi occupati della Cisgiordania, il 24 marzo 2016:

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.