Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Il momento in cui l’Oscar al miglior film è stato dato al film sbagliato

Sul palco del Dolby Theatre è successo l'inimmaginabile: Faye Dunaway ha annunciato La La Land come vincitore invece di Moonlight

Di TPI
Pubblicato il 27 Feb. 2017 alle 06:33 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:47
0
Immagine di copertina

Nella notte fra il 26 e il 27 febbraio il Dolby Theater di Los Angeles ha ospitato l’89esima edizione della notte degli Academy Awards, meglio noti come Oscar.

Il momento più scioccante della serata è arrivato proprio all’ultimo minuto, quando, dopo che l’attore Warren Beatty e l’attrice Faye Dunaway avevano annunciato come vincitore del premio per il miglior film La La Land e che i suoi autori erano saliti sul palco, gli organizzatori hanno fermato la premiazione per annunciare che c’era stato un errore, e che il vero vincitore era Moonlight.

Per il premio come miglior film dell’anno erano stati chiamati sul palco Warren Beatty e Faye Dunaway, protagonisti cinquant’anni fa di Bonnye & Clyde. Il primo ha quindi aperto la busta, l’ha guardata a lungo con sguardi stupiti e poi l’ha passata alla collega, che ha esclamato “La La Land!”.

Tutti i suoi autori e attori sono saliti sul palco e hanno iniziato a ringraziare, finché poco dopo la notizia choc: l’attore non aveva letto il nome giusto, che era invece Moonlight di Barry Jenkins.

Sotto gli sguardi sbalorditi dei presenti e degli spettatori di tutto il mondo, che pensavano inizialmente a una battuta, è quindi salito sul palco il cast di Moonlight per i ringraziamenti, questa volta giustificati.

Non era mai successo qualcosa del genere nella storia degli Oscar. Beatty si è giustificato dicendo che, aprendo la busta, ha letto “Emma Stone, La La Land“. Nelle prossime ore probabilmente arriveranno dei chiarimenti sull’accaduto da parte dell’Academy,

Ecco il video del surreale momento:

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.