Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il video dell’enorme buco nel terreno che si è aperto in una città giapponese

Immagine di copertina

Nella città di Fukuoka si sono aperti due buchi nel terreno, poi sono cresciuti fino a unirsi e formare un unico grande avvallamento largo circa 30 metri e profondo 15

Un enorme buco nell’asfalto ha inghiottito una strada a cinque corsie nel centro di una delle più grandi città del Giappone nella mattinata di oggi martedì 8 novembre.

Il crollo ha avuto luogo intorno alle 5, ora locale, nei pressi della stazione di Hakata, una delle più frequentate della città di Fukuoka, metropoli da oltre un milione di abitanti nell’isola meridionale di Kyushu.

Inizialmente si sono aperti due buchi nel terreno, che poi sono cresciuti fino a unirsi e formare un unico grande avvallamento largo circa 30 metri e profondo 15, causando un crollo che ha risparmiato di un soffio gli edifici ai lati della strada.

La buona notizia è che nessuna delle persone nei paraggi è rimasta coinvolta nel crollo, ma i collegamenti relativi a elettricità, acqua, gas e trasporti si sono interrotti nell’area circostante.

Le cause potrebbero essere legate ad alcuni lavori in corso per estendere una linea della vicina metropolitana, secondo quanto hanno detto le autorità cittadine.

Una telecamera ha ripreso il momento del crollo, e queste sono le impressionanti immagini:

Ti potrebbe interessare
Esteri / Turbolenza sul volo Londra-Singapore: un morto e 54 feriti
Esteri / Gaza: oltre 35.600 morti dal 7 ottobre. Qatar: "I colloqui per la tregua sono in stallo". Israele, Il ministro della Difesa Gallant: "Non riconosciamo l'autorità della Cpi". Sequestrate attrezzature tv nella sede di AP a Sderot: "Fornivano immagini ad al-Jazeera". Iran: le presidenziali si terranno il 28 giugno
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Ti potrebbe interessare
Esteri / Turbolenza sul volo Londra-Singapore: un morto e 54 feriti
Esteri / Gaza: oltre 35.600 morti dal 7 ottobre. Qatar: "I colloqui per la tregua sono in stallo". Israele, Il ministro della Difesa Gallant: "Non riconosciamo l'autorità della Cpi". Sequestrate attrezzature tv nella sede di AP a Sderot: "Fornivano immagini ad al-Jazeera". Iran: le presidenziali si terranno il 28 giugno
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Esteri / Iran: cosa può accadere ora dopo la morte del presidente Raisi
Esteri / Cosa sappiamo finora sull'incidente del presidente iraniano Raisi
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore capo chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e i leader di Hamas. Israele: "Uno scandalo". Biden: "Oltraggioso". Hamas: "Equipara vittime e carnefice"
Esteri / Iran: Mokhber presidente ad interim. Ali Bagheri nominato ministro degli Esteri. Domani i funerali di Stato. Aperta un'indagine sull'incidente. Il Consiglio di Sicurezza Onu osserva un minuto di silenzio
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev: “I russi hanno perso 10.000 uomini in una settimana”
Esteri / Ultimatum di Gantz a Netanyahu. L’Onu: 800 mila persone in fuga da Rafah. Al Jazeera: 64 morti a Gaza nelle ultime 24 ore