Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Rose Hudson-Wilkin è il primo vescovo donna nera nella storia della Chiesa anglicana

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 28 Giu. 2019 alle 21:53 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:48
0
Immagine di copertina

Rose Hudson-Wilkin è stata nominata vescovo della Chiesa d’Inghilterra, diventando la prima donna nera a ricoprire questa carica.

A dare l’annuncio è stata Downing Street, anche se formalmente è il capo di Stato britannico, ossia la Regina, ad essere a capo della Chiesa anglicana.

La cerimonia di consacrazione del nuovo vescovo avrà luogo a novembre e Rose Hudson Wilkin sarà affidata alla comunità di Dover, una città sulla Manica.

“Si tratta di una nomina rivoluzionaria e storica. Rose è uno dei ministri più influenti: profetico, pastorale ed evangelico. Preghiamo per la benedizione di Dio su di lei”, ha scritto in un post su Twitter l’arcivescovo di Canterburry, Justin Welby, massima autorità ecclesiastica anglicana, dopo averla conosciuta.

“Non mi sento un prete nero, ma un pastore che ha avuto la fortuna d’essere nera” ha dichiarato la donna poco dopo la sua nomina.

Rose Hudson-Wilkin primo vescovo donna nera | Chi è

Rose Hudson-Wilkin è nata in Jamaica nel 1961 ed è cresciuta a Montego Bay. Ha studiato in seminario nel Regno Unito ed è diventata sacerdote nel 1994, anno in cui la Chiesa d’Inghilterra ha approvato l’accesso delle donne al clero anglicano.

Il nuovo vescovo ha dichiarato che la sua investitura è per lei un vero e proprio miracolo. Hudson-Wilkin ha sentito la vocazione all’età di 14 anni, quando alle donne era vietato l’accesso al clero.

Voto storico a Chicago: eletta la prima sindaca afroamericana e apertamente gay

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.