Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ancora vergine a 27 anni: “Ucciderò tutte le ragazze che incontro”. Arrestato

Immagine di copertina
Christopher Wayne Cleary

In Colorado, negli Stati Uniti, un ragazzo di 27 anni è stato arrestato dopo aver pubblicato un post sui social in cui minacciava di fare una carneficina.

Le minacce di Christopher Wayne Cleary, questo il nome del ragazzo, erano rivolte in particolare alle donne. Il motivo: la frustrazione per essere ancora vergine all’età di 27 anni.

“Tutto quello che volevo era una ragazza, non 1.000, non un mucchio. Non ho mai avuto una fidanzata prima e sono ancora vergine, ecco perché sto pensando di sparare presto in un luogo pubblico. Sono pronto a morire e a uccidere tutte le ragazze che mi hanno rifiutato”.

Questo messaggio, postato su Facebook e poi rimosso, ha messo in allerta la polizia di Denver, che si è messa subito sulle tracce del ragazzo e lo ha arrestato. Al momento del fermo Christopher Wayne Cleary si trovava all’interno di un ristorante.

Il 27enne è stato poi trasferito in un carcere sito nella conte di Utah.

Agli agenti, Cleary ha raccontato di aver scritto il post in un momento di rabbia e di confusione, negando che la sua intenzione fosse realmente quella di fare una strage.

Una versione che non ha persuaso gli inquirenti, convinti che il ragazzo stesse architettando un piano preciso, studiato nei minimi particolari.

Un piano che non prevedeva solo di fare una carneficina, ma anche di suicidarsi, nello specifico ammanettandosi su un albero in una zona disabitata, dove nessuno avrebbe potuto vederlo né sentirlo.

Il 27enne ha spiegato inoltre di aver rimosso il post in seguito a una serie di minacce ricevute da utenti che lo avevano commentato. L’arresto è avvenuto dopo una serie di denunce di persone preoccupate dal messaggio di Cleary.

Nei prossimi giorni i magistrati dovranno decidere come procedere nei suoi confronti, se concedere delle attenuanti o se confermare il fermo a causa della potenziale pericolosità sociale del soggetto.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Clima, ondata di caldo in Pakistan: 26 milioni di bambini non potranno andare a scuola per una settimana
Esteri / Ilaria Salis è uscita di prigione: è ai domiciliari a Budapest
Esteri / Gaza, la Protezione civile: "26 morti, tra cui 15 minori, in due raid dell'Idf a Gaza City". Almeno 35.800 morti e più di 80mila feriti dal 7 ottobre. L'ospedale di Al-Aqsa sospenderà i servizi per mancanza di carburante. Domani la Corte de L'Aja si pronuncerà sulla richiesta di porre fine all'offensiva a Rafah. Intanto Tel Aviv schiera nuove truppe: "Nessuno ci fermerà". Scambi di colpi tra Israele e Hezbollah al confine con il Libano
Ti potrebbe interessare
Esteri / Clima, ondata di caldo in Pakistan: 26 milioni di bambini non potranno andare a scuola per una settimana
Esteri / Ilaria Salis è uscita di prigione: è ai domiciliari a Budapest
Esteri / Gaza, la Protezione civile: "26 morti, tra cui 15 minori, in due raid dell'Idf a Gaza City". Almeno 35.800 morti e più di 80mila feriti dal 7 ottobre. L'ospedale di Al-Aqsa sospenderà i servizi per mancanza di carburante. Domani la Corte de L'Aja si pronuncerà sulla richiesta di porre fine all'offensiva a Rafah. Intanto Tel Aviv schiera nuove truppe: "Nessuno ci fermerà". Scambi di colpi tra Israele e Hezbollah al confine con il Libano
Esteri / Usa: la polizia di Los Angeles e la DEA aprono un’indagine sulla morte di Matthew Perry
Esteri / Papa Francesco: “No alle donne diacono e non si possono benedire le unioni omosessuali”
Esteri / Gaza: oltre 35.700 morti e quasi 80mila feriti dal 7 ottobre. Nessun servizio sanitario a Gaza City e nel nord della Striscia. Idf schierano un’altra brigata a Rafah. Norvegia, Spagna e Irlanda riconosceranno lo Stato di Palestina. Israele convoca gli ambasciatori. Critiche dalla Casa bianca. La Francia: "Non è il momento". Netanyahu: "Sarebbe uno Stato terrorista"
Esteri / Migliaia di migranti abbandonati nel deserto con i fondi dell’Ue: una nuova inchiesta svela il coinvolgimento di Bruxelles
Esteri / Turbolenza sul volo Londra-Singapore: un morto e 54 feriti
Esteri / A Gaza oltre 35.600 morti dal 7 ottobre. Qatar: "I colloqui per la tregua sono in stallo". Gallant: "Non riconosciamo l'autorità della Corte penale internazionale". Sequestrate attrezzature tv nella sede di AP a Sderot: "Fornivano immagini ad al-Jazeera". Iran, le presidenziali si terranno il 28 giugno
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas