Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Vedere la luce per la prima volta

Immagine di copertina

Un video mostra le prime reazioni di 2 sorelle indiane cieche dalla nascita che, dopo un intervento chirurgico, riescono a vedere

Sonia e Anita sono due sorelle indiane di 12 e 6 anni, entrambe nate cieche in un villaggio rurale vicino alla città di Odissa, sulla costa orientale del Paese.

Con le nuove tecnologie, sarebbero bastati 300 dollari per farle operare e acquisire il dono della vista. Ma per i loro genitori, che guadagnano 17 centesimi al giorno lavorando in una piantagione di riso, la cifra è sempre stata inarrivabile.

Grazie all’intervento dell’organizzazione no-profit 20/20/20, che ha come obiettivo quello di far tornare la vista a chi vive sotto la soglia della povertà, oggi Sonia e Anita riescono a vedere.

Il video cattura i primi attimi in cui le sorelle prendono coscienza del loro nuovo senso. “Quando le hanno tolto le bende, Anita non riusciva a smettere di ripetere: mamma, riesco a vedere”, ha raccontato la madre delle sorelline.

L’organizzazione no-profit 20/20/20, che opera le persone bisognose a titolo gratuito, stima che 20 milioni di adulti e bambini potrebbero riacquisire la vista se soltanto qualcuno li aiutasse a finanziare l’intervento chirurgico, che oggi richiede soli 15 minuti.

Specialmente nei Paesi in via di sviluppo, la cecità è una condizione alienante, che rende impossible alla persona di essere produttiva all’interno del nucleo familiare.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”