Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Vaccini anti-Covid, Pfizer e AstraZeneca efficaci contro la variante indiana, ma è necessaria la seconda dose

Immagine di copertina

Vaccini Covid, Pfizer e AstraZeneca efficaci contro variante indiana

I vaccini anti-Covid prodotti da Pfizer e AstraZeneca sono “altamente efficaci” contro la variante indiana del virus: lo afferma uno studio della Publich Health England, che si è svolto in Gran Bretagna.

Tuttavia per avere una buona protezione contro la variante indiana è necessario aver completato il ciclo vaccinale con entrambe le dosi: con una sola dose, infatti, tutte e due i sieri anti-Covid offrono una protezione del 33% rispetto al 50% di efficacia contro la variante inglese.

In particolare, con entrambe le dosi l’efficacia del vaccino Pfizer è dell’88% contro la variante indiana e del 93% nel prevenire infezioni sintomatiche della variante inglese.

Con le due dosi di AstraZeneca, invece, la protezione scende al 60% contro la variante indiana e al 66% contro quella inglese. Lo studio, che si è svolto dal 5 aprile e il 16 maggio, è stato condotto su 12.675 pazienti di età ed etnie diverse, di cui 1.054 colpiti dalla variante indiana del Covid.

“I dati mostrano che la somministrazione di entrambe le dosi è assolutamente vitale” ha commentato il ministro della Salute, Matt Hancock, che proprio per questo motivo ha invitato i cittadini a prenotare la seconda dose nel minor tempo possibile.

“Questo studio rassicura sul fatto che 2 dosi di entrambi i vaccini offrono alti livelli di protezione contro la malattia sintomatica dalla variante B.1.617.2. Ci aspettiamo che i vaccini siano ancora più efficaci nel prevenire il ricovero in ospedale e la morte, quindi è fondamentale terminare il ciclo vaccinale con doppia dose per ottenere la massima protezione contro tutte le varianti esistenti ed emergenti” ha dichiarato la dottoressa Mary Ramsay, responsabile del programma vaccinale alla Publich Health England.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Regno Unito, al via test per settimana lavorativa di 4 giorni
Esteri / Covid, in calo i contagi nel Regno Unito. L’Oms: “La fine della pandemia non è lontana”
Esteri / Roberta Metsola è la nuova presidente del Parlamento Europeo: “Onorerò David Sassoli”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Regno Unito, al via test per settimana lavorativa di 4 giorni
Esteri / Covid, in calo i contagi nel Regno Unito. L’Oms: “La fine della pandemia non è lontana”
Esteri / Roberta Metsola è la nuova presidente del Parlamento Europeo: “Onorerò David Sassoli”
Esteri / Cantante folk prende volontariamente il Covid per non fare il vaccino e muore
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225