Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Paura negli Usa, la tempesta tropicale Barry è diventata un uragano (e si avvicina alla Louisiana)

Immagine di copertina

Uragano Barry, la tempesta tropicale verso le coste Usa della Louisiana

URAGANO BARRY USA – Cresca la paura negli Stati Uniti dove oggi, sabato 13 luglio, la tempesta tropicale Barry, attiva sul Golfo del Messico, si è trasformata in uragano di categoria 1. A renderlo noto sono state proprio le autorità Usa. È previsto che l’uragano, che viaggia con venti oltre i 140 chilometri orari, tocchi terra sulle coste della Louisiana nelle prossime ore.

In Louisiana sono tanti i disagi ora. In mattinata nello Stato risultavano senza corrente oltre 45.800 persone mentre la tempesta tropicale Barry si avvicina alla costa centro-meridionale (si trovava a circa 90 km a Sud Ovest di Morgan City, circa 135 km a ovest di New Orleans).

Ieri il presidente americano Donald Trump ha dichiarato lo stato di emergenza nello Stato già messo in ginocchio nel 2005 dall’uragano Katrina.

> Le notizie di TPI dagli Stati Uniti

Gli esperti hanno spiegato inoltre che le acque del fiume Mississippi dovrebbero alzarsi di oltre 6 metri, il livello più elevato dal 1950. Le inondazioni alimentate dalle forti piogge potrebbero quindi raggiungere un’altezza superiore ai normali livelli fino a due metri di marea nelle aree più a rischio.

La situazione metterà inevitabilmente a dura prova il sistema di difese realizzato dopo Katrina.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”