Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un uomo è sopravvissuto dopo aver viaggiato per 10 ore nel carrello di un aereo partito dal Sudafrica

Immagine di copertina
Credit: Wikimedia

Un uomo è sopravvissuto dopo aver viaggiato nascosto nel vano del carrello di un aereo cargo partito da Johannesburg e diretto ad Amsterdam, a circa 60 gradi sottozero per otre 10mila chilometri. Dal Sud Africa all’Olanda sono circa undici ore di volo, ma in questo caso il velivolo aveva fatto uno scalo a Nairobi, in Kenya, prima di atterrare la mattina seguente.

La polizia olandese non ha ancora fornito le generalità dell’uomo che ora è in ospedale e “in condizioni stabili”, ha detto il portavoce della polizia militare olandese, Joanna Helmonds, all’Agence France – Presse. Non è ancora chiaro se l’uomo sia salito a bordo del Boeing 747 in Sud Africa o in Kenya. L’aereo appartiene alla divisione italiana della Cargolux e la società ha confermato la vicenda. “L’individuo è stato trovato vivo nella sezione della ruota anteriore dell’aereo”, ha raccontato Helmonds.

Secondo siti di tracciamento dei voli, il Boeing è decollato il 22 gennaio da Johannesburg alle 19.35 ora locale (18.35 in Italia). Dopo quasi quattro ore ha fatto scalo a Nairobi e ha volato a un’altitudine massima di 41mila piedi (12.500 metri) e a una velocità che ha toccato i 787 chilometri orari. Alle 4.20 del mattino (2.20 in Italia), l’aereo è ripartito per Amsterdam dove è atterrato otto ore dopo.

“È insolito che qualcuno sia riuscito a sopravvivere al freddo a una tale altezza”, ha detto la portavoce della polizia. Infatti, non solo le temperature possono raggiungere gli oltre 60 gradi sotto lo zero in volo, ma superati i 5500 metri il corpo non ha più ossigeno sufficiente. A quasi 7000 metri, invece, si perde coscienza. Dal 1947 almeno 128 persone hanno viaggiato nascoste nei carrelli o nelle stive: il 77% di questi non ce l’ha fatta. Alcuni dei migranti che negli anni hanno provato a viaggiare in queste condizioni sono caduti durante le fasi di decollo o di atterraggio, altri sono andati a ipotermia o ipossia.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”