Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Muore in piscina davanti alla figlia di 6 anni: si tuffa e non riemerge, lo trovano col collo spezzato

Immagine di copertina

La tragedia è avvenuta a Perth, sulla costa occidentale del Paese. Nessuno sa cosa sia accaduto realmente all'uomo, Jonathan Massandy, visto che l'unica testimone oculare del fatto è la figlia, la piccola Bobbie di 6 anni

Uomo muore in piscina davanti alla figlia di 6 anni: si tuffa e non riemerge

Dramma in una piscina in Australia: un uomo di 29 anni stava insegnando alla figlia a nuotare quando non è più riemerso dall’acqua.

La tragedia è avvenuta a Perth, sulla costa occidentale del Paese. Nessuno sa cosa sia accaduto realmente all’uomo, Jonathan Massandy, visto che l’unica testimone oculare del fatto è la figlia, la piccola Bobbie di 6 anni. È stata lei a chiamare i soccorsi allertando i bagnini e spiegando loro che suo padre era nei guai perché si era tuffato in acqua ma non era più riemerso.

“Non è più tornato”. Queste le uniche parole che la figlia, ancora sotto choc, ha detto alla madre, Sarah Prijt, 26 anni.

La piccola, ancora sotto shock per quanto accaduto, non ha saputo dire nulla nemmeno alla madre. “Tutto quello che sono riuscita a far uscire dalla bocca di mia figlia al momento è che stavano giocando” ha raccontato la donna ai media locali, aggiungendo: “Lui le stava insegnando come tuffarsi e  si è lanciato in acqua, poi ha detto che ‘papà non è tornato’. Non è chiaro per quanto tempo il signor Massandy ha trascorso sott’acqua prima che Bobbie fosse in grado di allertare i soccorsi ma i medici hanno stabilito che aveva il collo rotto.

Il ventinovenne è stato subito soccorsi dal personale presente in piscina, che ha praticato le prime manovre rianimatore, e poi è stato trasportato d’urgenza in ospedale dove però purtroppo non si è mai più ripreso .

All’arrivo del personale medico, l’uomo è stato portato in ospedale ma è morto dopo tre giorni senza mai riprendere conoscenza. Stando a quanto riportato dal Daily Mail Australia, i medici hanno affermato che l’uomo si è rotto l’osso del collo, probabilmente nel tuffarsi.

Thailandia: muore folgorato dagli auricolari del suo smartphone

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"