Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:21
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un ventisettenne britannico è stato arrestato a Dubai per aver toccato il fianco di un uomo

Immagine di copertina

Il gesto, secondo le forze dell'ordine, avrebbe offeso la pubblica decenza e ora rischia tre anni di carcere

Jamie Harron, un inglese di 27 anni, durante una vacanza a Dubai è stato arrestato per aver toccato il fianco di un uomo in un bar. Ora non solo rischia una pena di tre anni di carcere a causa dell’azione, ma è stato anche condannato in contumacia a trenta giorni di prigione per aver fatto un gesto volgare e per aver bevuto alcol.

I suoi avvocati hanno intanto presentato un appello contro la sentenza  perché, come dichiara Harron, né lui né il suo legale all’epoca ne erano nemmeno a conoscenza.

Le dinamiche dell’accaduto sono molto semplici: il ventisettenne inglese si trovava in un bar affollato con una birra in mano, e per tentare di non spanderla teneva avanti a sé una mano, con cui avrebbe appunto toccato un uomo sul fianco per evitare l’impatto. Solo dopo un po’ di tempo l’uomo “leso” si è mostrato offeso dal gesto.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Quando la polizia è arrivata al bar, Harron è stato arrestato per aver offeso la pubblica decenza ed è stato rinchiuso per cinque giorni nel carcere di Al Barsha. È stato poi rilasciato su cauzione e con il passaporto ritirato.

Ora ha perso il suo lavoro di elettricista e sta accumulando debiti per pagare le spese legali, pari a 30mila sterline. Parlando con il The Guardian, si definisce scioccato dal fatto che una cosa simile stia davvero accadendo, “è semplicemente incredibile”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”