Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Annega il nipote di 3 anni della fidanzata: “Serviva più spazio in casa”

Immagine di copertina
Bobby Woods Jr.; Mason Cuttler

Un uomo annega un bambino di 3 anni: era il nipote della compagna

Un uomo di Lufkin, vicino Houston, Texas, è stato dichiarato colpevole per la morte di un bambino di 3 anni: è successo nel 2015, quando l’uomo annega il bambino, nipote della sua fidanzata per avere “più spazio a casa”. La fidanzata dell’assassino, infatti, era incinta e lui era convinto di aver bisogno di più spazio in casa.

Il verdetto è stato pronunciato lo scorso venerdì 16 agosto, quando Bobby Woods Jr., un ragazzo di 21 anni, è stato riconosciuto colpevole dell’omicidio del piccolo Mason Cuttler, di soli tre anni. Dopo sette giorni di testimonianze, i pubblici ministeri e la difesa hanno presentato le loro discussioni conclusive e la giuria ha deliberato.

Woods è stato condannato all’ergastolo, senza possibilità di libertà condizionale, come richiesto dall’accusa. L’avvocato di Bobby Woods Jr ha detto che l’annegamento del piccolo Mason è stato un incidente e che non c’erano prove che si trattasse di un omicidio.

Inizialmente ha confessato di aver spinto Cuttler in uno stagno nella proprietà della famiglia e poi se ne sarebbe andato lasciando che il bambino affogasse. Gli investigatori hanno riferito che Woods avrebbe detto alla polizia che la sua ragazza Billie Jean Cuttler era incinta e che avrebbe ucciso il ragazzo perché voleva fare spazio nella sua casa, che ospitava tre famiglie in quel momento.

La difesa a lungo ha chiesto che il ragazzo fosse considerato infermo di mente. Per ben due volte Bobby Wood jr è stato sottoposto a perizia psichiatrica. La situazione ha fatto sì che i giudici optassero per l’ergastolo, piuttosto che comminare la pena di morte.

Uccisa e data in pasto ai maiali: l’omicidio risolto dopo vent’anni grazie a un’unghia
Adolescente massacra l’intera famiglia con un’ascia e poi si suicida: “Volevo portarli con me”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Esteri / La foto di famiglia del deputato Usa tra albero di Natale e armi. È polemica
Esteri / Francia, scontri al primo comizio di Zemmour: il candidato di estrema destra afferrato al collo
Esteri / “La vaccinazione può proteggere da questo”, ospedale tedesco mostra tutti farmaci usati contro il Covid in terapia intensiva
Cronaca / Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI