Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Adolescente massacra l’intera famiglia con un’ascia e poi si suicida: “Volevo portarli con me”

Immagine di copertina
Un ragazzo ha ucciso 5 suoi familiari e poi si è suicidato

Adolescente uccide l’intera famiglia con un’ascia

Un adolescente di 16 anni ha preso un’ascia e ha massacrato la sua intera famiglia, poi si è suicidato, gettandosi da una torre.

La tragedia si è consumata in Russia, nella regione di Ulyanovsk. Cinque le persone uccise dalla furia del 16enne: la madre, la sorella e il fratello e i due nonni. Secondo quanto si legge sui media russi, una prima ricostruzione vorrebbe che il giovane, dopo aver massacrato i suoi familiari, sarebbe salito su una torre e si sarebbe buttato di sotto, togliendosi la vita.

L’agenzia Interfax ha riferito che il ragazzo avrebbe spiegato in un biglietto il motivo alla base del massacro. Poche parole in cui il 16enne confessa gli omicidi delle cinque persone e spiega: “Ho deciso di lasciare questa vita e per non far stare male i miei familiari ho deciso di prenderli con me”.

L’ufficio del procuratore di Ulyanovsk ha parlato dei possibili motivi che avrebbero spinto l’adolescente a uccidere la sua famiglia con un’ascia.

“Il ragazzo era uno studente eccellente, inoltre ha partecipato e vinto alle Olimpiadi a diversi livelli. Forse ha avuto una specie di esaurimento nervoso. Prima di arrivare a compiere questo gesto disperato, ha lasciato un messaggio di suicidio e ha inviato un messaggio vocale a un suo amico, dicendogli cosa avrebbe fatto. Voleva suicidarsi e ha ucciso i suoi parenti in modo che non fossero sconvolti dalla sua morte”, ha detto Vasily Zima, assistente senior del procuratore della regione di Ul’janovsk, come citato da Ulpravda.

A ritrovare i corpi dei familiari del ragazzo sono stati i vicini di casa. Il nonno aveva 66 anni, la nonna 69, la mamma 42, mentre i due fratellini avevano appena quattro anni. Solo dopo è stato ritrovato il cadavere del 16enne, poco distante dal villaggio in cui la famiglia abitava.

A un amico, il ragazzo avrebbe riferito che non avrebbe voluto ammazzare anche i nonni, ma avrebbero reagito molto male per la morte degli altri familiari e così si sarebbe visto costretto a uccidere anche loro.

Uccisa e data in pasto ai maiali: l’omicidio risolto dopo vent’anni grazie a un’unghia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale