Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:05
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Ungheria propone la costruzione di una città per migranti in Libia per bloccare l’immigrazione

Immagine di copertina

Orban, che ha indetto per il 2 ottobre un referendum contro le quote di redistribuzione dei migranti, ha suggerito che ad occuparsene debba essere il governo libico

L’Unione europea dovrebbe istituire una immensa città per migranti sulla costa libica, dove esaminare le richieste di asilo dei migranti africani prima che raggiungano l’Europa. Lo ha detto il primo ministro ungherese Viktor Orban, noto per le sue posizioni xenofobe e anti-immigrazione.

Orban, che ha indetto per il prossimo 2 ottobre un referendum contro le quote di redistribuzione dei migranti, ha suggerito che ad occuparsene debba essere il governo libico. 

La Libia si trova nel caos più totale da 2011, con due governi rivali e milizie in competizione per il potere.

Orban, che ha chiuso i confini meridionali dell’Ungheria con muri, recinzioni di filo spinato e cani da guardia, ha detto che l’Ue dovrebbe riprendere il “controllo totale” delle sue frontiere esterne.

La cancelliera tedesca Angela Merkel, che è stata fortemente criticata dal primo ministro ungherese per la cosiddetta politica della “porta aperta” nei confronti dei rifugiati e dei migranti, ha detto che la soluzione era quella di negoziare piani con i paesi africani per rispedire indietro i migranti che non hanno i requisiti per l’asilo.

Ha sostenuto che è “necessario ottenere accordi con i paesi terzi, in particolare con i paesi dell’Africa, ma anche con Pakistan e Afghanistan, in modo che diventi chiaro che chi non ha diritto di rimanere in Europa debba tornare nei propri paesi”. Ha inoltre chiesto che l’Unione europea faccia di più per fermare l’immigrazione clandestina. 

Più di 300.000 migranti hanno attraversato il Mediterraneo quest’anno, e 3.500 persone sono morte nella traversata finora.

— LEGGI ANCHE: Ecco come l’Ungheria chiude le porte in faccia ai migranti

Ti potrebbe interessare
Esteri / Sposa una bambola di pezza: matrimonio con 250 invitati e viaggio di nozze
Esteri / Zambia, acque infestate da vermi che depongono le uova nel corpo delle donne con conseguenze mortali
Esteri / Usa, strage di migranti in Texas: 46 persone trovate morte asfissiate all’interno di un camion
Ti potrebbe interessare
Esteri / Sposa una bambola di pezza: matrimonio con 250 invitati e viaggio di nozze
Esteri / Zambia, acque infestate da vermi che depongono le uova nel corpo delle donne con conseguenze mortali
Esteri / Usa, strage di migranti in Texas: 46 persone trovate morte asfissiate all’interno di un camion
Esteri / Ucraina, i leader del G7 condannano l'attacco russo al centro commerciale: "È crimine di guerra"
Esteri / Ucraina, raid contro centro commerciale: “Dentro almeno mille persone”
Esteri / Tenta di fuggire dal marito dell’amante: uomo precipita dal quarto piano e muore sul colpo
Esteri / Usa, Ocasio-Cortez: “Sono stata violentata a 20 anni, grazie a Dio potevo scegliere se abortire”
Esteri / Guerra in Ucraina, missili contro un centro commerciale a Kremenchuk. Usa: "Il mondo è inorridito"
Esteri / Strage di migranti a Melilla, la denuncia delle organizzazioni umanitarie. Video
Economia / La Russia è vicina al default: le sanzioni bloccano i pagamenti sui bond in dollari ed euro