Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Manca un mese ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro

Immagine di copertina

Un video mostra il percorso lungo 20mila chilometri della fiamma olimpica, dalla Grecia al Brasile. Tra un mese esatto attesa allo stadio Maracanà di Rio

È partita da Olimpia, in Grecia lo scorso 21 aprile, e arriverà il 5 agosto a Rio, dove si terranno le olimpiadi 2016. Si tratta della torcia olimpica, impegnata in un viaggio di tre mesi, attraverso 300 città, che si concluderà, dopo 20mila chilometri, allo stadio Maracanà di Rio de Janeiro, dove è attesa per la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici.

La fiamma era stata accesa a Olimpia, in Grecia, il 21 aprile scorso, città che ospitava i Giochi antichi, la cui prima edizione si svolse nel 776 A.C. Il 29 aprile era arrivata a Ginevra, in Svizzera, al palazzo delle Nazioni Unite e poi a Losanna.

La fiamma olimpica, che arde dentro quattro diverse lampade, è arrivata a Brasilia, prima tappa brasiliana, lo scorso 3 maggio a bordo di un jet di linea Tam, scortato da due caccia dell’aeronautica brasiliana. 

Durante la cerimonia di apertura, prevista per il 5 agosto, l’ultima fase è rappresentata proprio dall’arrivo della fiamma olimpica nello stadio, dopo la lunga staffetta che nei mesi precedenti l’ha portata da Olimpia alla città sede dei Giochi.

All’ultimo tedoforo, che spesso è un atleta famoso del paese ospitante, spetta il compito di accendere il braciere, in cui il fuoco olimpico brucerà per tutta la durata delle Olimpiadi. In quel momento vengono lasciate volare delle colombe bianche, che simboleggiano la pace tra i popoli. 

Circa 12mila tedofori porteranno in lungo e in largo per il paese la fiamma, percorrendo in tutto circa 20mila chilometri. Tra loro anche un giovanissimo rifugiato siriano, il dodicenne Hanan Daqqah, arrivato in Brasile con la sua famiglia nel 2015.

Oggi, 5 luglio, a un mese esatto dall’inizio dei Giochi, la fiamma fa tappa a Encantado, Lajeado, Santa Cruz do Sul e Santa Maria, nello stato meridionale del Rio Grande do Sul. 

Ecco il video che riassume il percorso della torcia olimpica: 

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: primo caso rilevato in Belgio
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game
Esteri / Le storie dei lavoratori che sfidano Amazon nel giorno del Black Friday
Cronaca / Sudafrica, rilevata nuova variante Covid-19: “Minaccia grave”
Esteri / Iran, uccise la fidanzata a 17 anni: impiccato 25enne. Amnesty: “Ha confessato sotto tortura”
Esteri / La nuova Germania di Olaf Scholz: lotta alla crisi climatica, salario minimo e cannabis legalizzata