Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La denuncia dell’Ucraina all’ONU: “Deportate in Russia 2,5 milioni di persone”

Immagine di copertina

L’Ucraina e gli Stati Uniti alle Nazioni Unite hanno accusato la Russia di deportazione forzata di 2,5 milioni di ucraini.

Gli ucraini sarebbero arrestati in diversi posti di blocco, dove vengono sottoposti a ripetuti interrogatori dalle forze russe, e in alcuni casi verrebbero spostati contro la loro volontà verso “regioni isolate e depresse della Siberia e dell’estremo oriente”. I bambini verrebbero separati dai loro genitori.

Linda Thomas-Greenfield, ambasciatore USA per le Nazioni Unite ha sostenuto che gli  atti intimidatori e repressivi come quelli subiti dagli ucraini cui “sono stati catturati i dati biometrici, confiscati i documenti di identificazione e tagliati tutti i mezzi di comunicazione” e che “sono stati sottoposti a perquisizioni invasive e a interrogatori in circostanze disumane e degradanti” sarebbero avvenendo per preparare un’annessione.

L’accusa è stata formulata durante una riunione del Consiglio di Sicurezza chiamato dagli Stati Uniti e dall’Albania proprio sul tema dei sistemi di “filtraggio” delle forze russe.

L’ambasciatore russo Vassily Nebenzia ha risposto alle accuse dicendo che “più di 3,7 milioni di ucraini, tra cui 600.000 bambini” – riporta Politico – “sono andati in Russia o nelle aree separatiste controllate dai russi nell’Ucraina orientale, ma non sono tenuti in prigione”. Secondo Nebenzia  “Vivono liberamente e volontariamente in Russia, e nessuno impedisce loro di spostarsi o di lasciare il Paese. Le fermate ai posti di blocco sarebbero dovute a “una procedura di registrazione piuttosto che di filtraggio”.

Rosemary Di Carlo, capo politico per il peacebuilding dell’ONU, ha chiesto l’accesso delle Nazioni Unite agli ucraini che vivono nelle zone controllate dai russi e ha ribadito che il Comitato internazionale della Croce Rossa e la Missione di monitoraggio dei diritti umani delle Nazioni Unite in Ucraina “devono avere accesso senza ostacoli a tutte le persone detenute in relazione alla guerra in corso. Incluso l’accesso ai luoghi di internamento dei prigionieri di guerra ucraini e dei detenuti nella Federazione Russa”, ha dichiarato. Entrambe le parti in conflitto devono rispettare pienamente i loro obblighi di diritto internazionale”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie | DIRETTA
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie | DIRETTA
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”