Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Uccide il figlio di 2 anni, lo fa a pezzi e lo nasconde nella borsa: “Non mi ascoltava”

Immagine di copertina

Una ragazza americana di 24 anni, Nakira Griner, è accusata di aver smembrato il corpo del figlio di 2 anni e dato fuoco ai resti con l’intenzione di sbarazzarsene per sempre.

Secondo il Vineland Daily Journal, la donna residente nel New Jersey (Stati Uniti) avrebbe prima ucciso il figlio e poi nascosto “per un po’ di tempo” il corpo dilaniato e bruciato del bimbo (Daniel Griner Jr) nella sua borsa e in alcuni sacchi dell’immondizia nascosti sotto un capannone a casa della famiglia a Woodland Drive.

La polizia – come scritto nel rapporto – ha quindi accusato la 24enne di omicidio di primo grado, messa in pericolo del benessere di un bambino, profanazione di resti umani e manomissione di prove.

Ma come sono andati i fatti? Nakira Griner, secondo quanto riferito dagli investigatori, ha più volte cambiato versione dei fatti. Inizialmente, ha detto di essere stata aggredita da un uomo mentre camminava con il figlio in una strada della zona. In quel momento – ha detto – aveva con se i due figli: il più piccolo legato al corpo, la vittima nella carrozzina. Quest’ultimo – secondo il suo racconto – sarebbe stato prelevato dall’aggressore e portato via.

La polizia però non ha creduto alle parole di Nakira anche perché le telecamere della zona hanno smentito la tesi della donna. “Non è stata in grado neanche di fornire alcuna descrizione né su chi l’avrebbe aggredita né su quale direzione avrebbe preso dopo aver rapito il bimbo”, ha detto la polizia che ha quindi deciso di perquisire l’abitazione di Nakira.

Durante il controllo sono stati ritrovati alcuni resti umani e la donna è stata arrestata e interrogata nuovamente. Nakira, ha quindi cambiato versione dei fatti, però non ha ammesso l’omicidio ma “solo” di aver “ferito” il figlio. “L’ho colpito perché non aveva mangiato e non mi ascoltava – ha detto alla polizia -. Ma ho lasciato D.G. Jr. ancora vivo”. Parole che non hanno convinto la polizia che, anche grazie a numerose prove, ha arrestato la donna che ora finirà davanti a un giudice.

Ti potrebbe interessare
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Ti potrebbe interessare
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa