Covid ultime 24h
casi +22.865
deceduti +339
tamponi +339.635
terapie intensive +64

Il tweet che il governo canadese ha fatto cancellare a Fox News

Un post su Twitter sosteneva che l'attentatore della moschea di Quebec City avesse origini marocchine continuava a circolare in rete nonostante la smentita della polizia

Di TPI
Pubblicato il 1 Feb. 2017 alle 09:37 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:01
0
Immagine di copertina

L’ufficio del primo ministro canadese Justin Trudeau ha chiesto martedì 31 gennaio 2017 al canale Fox News di rettificare un tweet definito “falso e fuorviante” sulla nazionalità dell’uomo sospettato per l’attacco contro la moschea di Quebec City.

Il tweet riportava che il sospetto avesse origini marocchine, un’informazione che è stata poi smentita dalle autorità canadesi.

Il responsabile, che si è consegnato un’ora dopo la strage alla polizia è un cittadino francocanadese di 27 anni, Alexandre Bissonnette, che aveva simpatie per l’estrema destra e sosteneva leader anti immigrati come Trump e Le Pen.

Il tweet è stato cancellato oltre 24 ore dopo essere stato postato online, dopo la richiesta inoltrata da Kate Purchase, direttore della comunicazione dell’ufficio del primo ministro.

“Purtroppo questa falsa informazione è rimasta sull’account twitter del canale Fox News e continua a circolare online persino adesso”, ha scritto Purchase nella sua nota all’emittente televisiva, ringraziando in seguito Fox News per la modifica.

FoxNews.com ha inizialmente corretto l’informazione con un tweet e un aggiornamento lunedì 30 gennaio. I tweet precedenti sono ora stati rimossi. Ci scusiamo per l’errore”, ha detto Refet Kaplan, direttore del sito di Fox News al giornale Business Insider.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Qui sotto uno screen del tweet rimosso da Fox News:

— LEGGI ANCHE: Chi è il presunto autore della strage di musulmani in Quebec

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.