Me

Turchia, esplosione al confine con la Siria: almeno tre morti

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 5 Lug. 2019 alle 12:56 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:19
Immagine di copertina

Turchia, esplosione al confine con la Siria: almeno tre morti

Un’esplosione si è verificata nel sud della Turchia al confine con la Siria, provocando la morte di almeno tre persone e altrettanti feriti.

Lo riporta l’agenzia di stampa turca Anadolu.

Secondo quanto ricostruito, a esplodere sarebbe stato un veicolo. L’incidente è avvenuto nella città di Reyhanli, nella provincia meridionale turca di Hatay, a circa 750 metri dall’ufficio del governatore locale.

Sul posto sono giunti in breve tempo diverse ambulanze e numerosi mezzi delle forze dell’ordine locali.

Resta da capire se il veicolo sia esploso a causa di un incidente o se si sia trattato di un attentato terroristico, anche se il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che “le indagini al momento indicano che potrebbe esserci un legame con il terrorismo”.

Erdogan, successivamente, ha specificato che le tre vittime erano tutti cittadini siriani.

Già nel maggio del 2013, la città di Reyhanli fu colpita da un grave attacco terroristico.

In quella occasione un’autobomba esplose provocando 53 morti.

Per l’attentato diverse persone furono successivamente condannate all’ergastolo.

La località si trova a circa 5 chilometri dal confine con la Siria ed è uno dei principali valichi di frontiera.

Altre notizie sulla Turchia

Notizia in aggiornamento