Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Tunisia avrà una donna premier: è la prima volta nel mondo arabo

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

In Tunisia il presidente Kais Saied ha incaricato Najla Bouden Romdhane di formare il governo. Lo rende noto un comunicato della Presidenza precisando che tale decisione è stata adottata ai sensi dell’articolo 16 del decreto presidenziale 117 relativo alle misure eccezionali.

La decisione di incaricare Bouden di “formare un governo nel più breve tempo possibile” è arrivata dopo che il presidente Saied ha licenziato il premier Hichem Mechichi e sospeso il Parlamento il 25 luglio scorso e dopo il decreto del 22 settembre che ha rafforzato ulteriormente i poteri della Presidenza, a scapito del governo e del parlamento, che di fatto sostituirà legiferando per decreto.

È la prima volta nel mondo arabo che una donna viene incaricata premier, riferiscono i media locali. Sarà una premier di facciata? A leggere il curriculum si potrebbe intenderla così. Classe 1958, nata nel governatorato centrale di Kairouan, Bouden è docente presso la Scuola nazionale di ingegneria di Tunisi, specializzata in geoscienze. Arriva alla guida del governo in un momento di grande incertezza, oltre due mesi dopo la decisione di Saied, senza precedenti, di sospendere il parlamento, licenziare il precedente governo e prendere il controllo del paese in preda a uno stallo politico e crescenti tensioni economiche.

Najla Bouden Romdhane ha ricoperto la carica di Direttore Generale e Capo dell’Unità di Gestione del Progetto di Modernizzazione dell’Istruzione Superiore a sostegno dell’occupazione, PromESSE, prima di ricoprire la carica di Policy Officer presso il Gabinetto del Ministro dell’ Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica, Chiheb Bouden, nel 2015. Prima donna premier, Bouden sarà anche il quarto capo di governo di Saied da quando è entrato in carica nell’autunno 2019 e il terzo che ha nominato personalmente.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce