Trump visita Londra, e consiglia: “Mandate Farage a trattare con l’Europa”

Di Donato De Sena
Pubblicato il 3 Giu. 2019 alle 12:02 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:20
0
Immagine di copertina

TRUMP VISITA LONDRA – La trattativa tra Regno Unito e Unione Europea sulla Brexit? I britannici a negoziare con Bruxelles, con l’Ue, dovrebbero mandare Nigel Farage, il fondatore dell’euroscettico Brexit Party. È quanto sostiene il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in un’intervista al Sunday Times rilasciata alla vigilia del suo viaggio in Gran Bretagna, attesa visita di Stato di tre giorni.

> QUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLA VISITA DI TRUMP A LONDRA

Trump visita Londra | Presidente Usa | Brexit | Ue | Farage

Trump ha affermato che, se Londra non otterrà quel che chiede all’Ue, dovrebbe semplicemente uscire con un ‘no deal’. Secondo il presidente Usa inoltre il prossimo premier britannico dovrebbe rifiutarsi di pagare i 39 miliardi di sterline previsti per il ‘divorzio’ e semplicemente “andarsene” se Bruxelles non dovesse accettare le richieste britanniche.

> Le notizie di TPI sugli Stati Uniti

Trump e la first lady Melania sono arrivati questa mattina nel Regno Unito per la visita. L’Air Force One, partito dalla base di Andrews, nel Maryland, è atterrato all’aeroporto di Stansted, alle porte di Londra. La coppia è poi ripartita dopo pochi minuti a bordo di un elicottero americano.

Il ministro britannico degli Esteri Jeremy Hunt, che ha ricevuto Donald e Melania Trump all’aeroporto, ha dichiarato che il presidente americano “è un presidente molto controverso, noi tutti ci siamo abituati a questo negli ultimi due anni, e non ci sono visite da parte del presidente Trump che non abbiano momenti inaspettati”, ma in questa visita “vogliamo celebrare un’incredibile partnership fra i nostri due Paesi”.

Trump visita Londra | Le visite precedenti

Hunt ha comunque difeso l’onore concesso a Trump, terzo presidente americano dopo George W. Bush e Barack Obama a essere accolto per una visita di Stato a Londra e ha criticato come “assolutamente inappropriata” la decisione del leader dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn, di disertare stasera il banchetto ufficiale offerto dalla regina per l’ospite e sua moglie. Il banchetto sarà disertato anche dal liberaldemocratico Vince Cable e dello speaker della Camera dei Comuni, John Bercow.

Trump arriva nel Regno Unito “non per una visita di partito”, ma come “leader del mondo libero”, ha proseguito il ministro degli Esteri, sottolineando l’importanza della partnership fra Washington e Londra nel mondo e sulla valenza di una missione destinata a culminare giovedì nella commemorazione dei 75 anni del D-day.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.