Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Trump incontra Netanyahu e dichiara che si impegnerà per la pace in Medio Oriente

Immagine di copertina

“Uno o due stati non importa”, ha detto il presidente statunitense. “Preferisco la soluzione che è gradita a entrambe le parti”

Si è svolto a Washington mercoledì 15 febbraio il primo incontro tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il primo ministro israeliani Benjamin Netanyahu. Il presidente Usa ha dichiarato che lavorerà duramente per ottenere “un accordo di pace davvero grande” tra Israele e Palestina e che i due paesi dovranno negoziare direttamente un’intesa.

Trump ha detto inoltre a Netanyahu che entrambe le parti dovrebbero scendere a compromessi e gli ha chiesto di contenersi per un po’sugli insediamenti in Cisgiordania.

Nella conferenza stampa congiunta che ha seguito l’incontro, Trump si è espresso sulla soluzione politica dei due stati per Israele e Palestina, a lungo sostenuta dagli Stati Uniti.

“Uno o due stati non importa”, ha detto il presidente statunitense. “Preferisco la soluzione che è gradita a entrambe le parti”.

Trump sta lavorando per ottenere che l’ambasciata americana sia spostata da Tel Aviv a Gerusalemme, una decisione malvista dai palestinesi. 

Il presidente degli Stati Uniti ha parlato dei rapporti con Israele come “un’alleanza indistruttibile” e ha definito ingiuste “le azioni unilaterali da parte dell’Onu contro Israele”.

— Leggi anche: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUGLI INSEDIAMENTI ISRAELIANI IN PALESTINA

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Ti potrebbe interessare
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa