Trump vuole imporre dazi del 100 per cento su alcune importazioni dall’Europa

Tra i prodotti colpiti ci sarebbero anche simboli del made in Italy come la Vespa della Piaggio

Di TPI
Pubblicato il 30 Mar. 2017 alle 21:53 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:31
0
Immagine di copertina

L’amministrazione statunitense sta valutando l’introduzione di dazi sui prodotti provenienti dall’Unione europea. Donald Trump vuole così rispondere al divieto di importare in Europa carne americana trattata con ormoni. La notizia è stata riportata dal Wall Street Journal.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

I dazi ipotizzati dall’amministrazione Trump potrebbero colpire alcuni marchi simbolo della produzione del vecchio continente, compresi alcuni prodotti rappresentativi del made in Italy come la Vespa della Piaggio e l’acqua San Pellegrino.

Anche se il valore delle importazioni sul quale è possibile imporre questa tassazione si riduce a 100 milioni di dollari per le regole del Wto, nell’intenzione di Trump c’è la possibilità di aumentare il prezzo di alcuni prodotti del 100 per cento.

Le rivelazioni hanno significato anche un brusco calo in borsa per i titoli della Piaggio, una delle realtà che sarebbe maggiormente colpita dal provvedimento. Dall’azienda, però, fanno sapere che il mercato statunitense pesa per meno del 5 per cento sul totale dei ricavi.

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni che ha detto: “Dazi, protezionismi e chiusure non possono essere barriere che mettono un freno”.

Coldiretti ha quantificato in 3,8 miliardi il valore dell’agroalimentare che potrebbe essere colpito dalla politica protezionista di Trump. Anche Confindustria ha espresso critiche nei confronti dell’intenzione della Casa Bianca e ha definito i dazi il nemico peggiore per le imprese. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.