Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Trump corregge la traiettoria dell’Uragano Dorian con una penna per salvarsi la faccia

Immagine di copertina

Il presidente degli Stati Uniti lancia un'allerta su Twitter, poi smentita. In conferenza stampa,però, mostra una mappa corretta goffamente per mascherare il proprio errore

L’uragano Dorian non segue la traiettoria prevista da Donald Trump? Il presidente prende il pennarello e la cambia sulla mappa. Proprio mentre la perturbazione sta devastando le Bahamas causando danni per miliardi di dollari, con oltre 5.500 persone disperse, il presidente americano Donald Trump si preoccupa di salvare la faccia.

dorian trump mappa
Il particolare del segno in pennarello diffuso dall’emittente Abc

Sempre molto attento a diffondere tutte le informazioni legate all’allerta sull’uragano nel Paese attraverso Twitter, Trump ha mostrato ai giornalisti riuniti nel suo ufficio alla Casa Bianca una cartina che indicava le zone interessate dall’uragano. Ma, dal momento che la carta non rispettava un’allerta lanciata dallo stesso presidente su Twitter, Trump e i suoi collaboratori hanno pensato di rimediare con un pennarello.

“Oltre a Florida e South Carolina, è molto probabile che anche la Carolina del Nord, la Georgia e l’Alabama vengano toccate  con una forza (molto) maggiore del previsto dall’uragano Dorian. Sembra essere uno degli uragani più grandi di sempre. Già potenza 5”.

Così il presidente Usa ha lanciato l’allarme attraverso i suoi canali social, domenica 1 settembre, mentre si trovava sul campo da golf. Aggiungendo poi in lettere cubitali: “State attenti! Dio ci benedica tutti”.  E si è subito scatenato il panico.

Il cinguettio del presidente, però, è stato di lì a poco smentito dal National weather service di Birmingham (Alabama): sul profilo Twitter del centro di allerta meteo è comparso un post con la scritta: “L’Alabama NON verrà coinvolta in nessun modo dall’uragano Dorian. Lo ripetiamo, nessun impatto dell’uragano Dorian verrà sentito in Alabama. Il sistema rimarrà troppo a est.”

donald trump dorian

Il presidente U.S.A ha mostrato il 4 settembre, nel corso di una conferenza stampa il tragitto che la perturbazione compirà  nei prossimi giorni, ma nella mappa la traiettoria non toccava nessuno degli stati sui quali Trump aveva lanciato l’allerta. Sulla carta però si vede chiaramente come il presidente e i suoi collaboratori abbiano cercato di salvare la faccia a Trump, un po’ troppo solerte nel lanciare allarmi, ampliando maldestramente con un tratto di pennarello nero la zona interessata dall’Uragano Dorian.

La notizia ha fatto il giro del web e dei canali Tv americani. Trump ha subito inondato Twitter di post per smentire la cosa, additandola come “fake news” e sottolineando come si fosse precedentemente informato e che quella fosse, in passato, un’ipotesi attendibile, prima che l’uragano prendesse una traiettoria diversa.

donald trump dorian

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nuovi raid delle Idf a Gaza e in Libano. Wsj: Usa schierano navi da guerra per proteggere Israele
Esteri / Ciao, ho 30 anni e sono il problema
Esteri / Hamas: "La guerra non è l'ultimo round contro Israele". Anera riprende le attività a Gaza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nuovi raid delle Idf a Gaza e in Libano. Wsj: Usa schierano navi da guerra per proteggere Israele
Esteri / Ciao, ho 30 anni e sono il problema
Esteri / Hamas: "La guerra non è l'ultimo round contro Israele". Anera riprende le attività a Gaza
Esteri / Vaccini, l’Europarlamento boccia la proposta di creare il “Cern della Salute” per tutelare l’interesse pubblico
Esteri / È morto O. J. Simpson, l'ex campione di football americano aveva 76 anni
Esteri / Di chi è il Medio Oriente? I limiti di Washington e il campo minato delle grandi potenze mondiali (di G. Gambino)
Esteri / Fonti intelligence: “Imminente l'attacco dell’Iran”. Biden assicura: “Proteggeremo Israele”. Wall Street Journal: “Si teme gran parte degli ostaggi a Gaza siano morti”
Esteri / Biden: “La politica di Netanyahu su Gaza è un errore. Israele accetti tregua unilaterale di sei-otto settimane". Cnn: "Hamas ha detto che non riesce a rintracciare 40 ostaggi per l’accordo”
Esteri / Clima, la CEDU condanna la Svizzera
Esteri / Isis minaccia attentati negli stadi durante i quarti di finale di Champions League