Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Trump e Assange d’accordo nello smentire l’intervento russo nelle elezioni americane

Immagine di copertina

Il fondatore di WikiLeaks ha smentito le dichiarazioni dell'intelligence americano che attribuiscono a Mosca la fuga di email dei democratici pubblicate sulla piattaforma

Secondo il presidente eletto Donald Trump il fondatore di WikiLeaks Julian Assange ha ragione a mettere in dubbio le dichiarazioni dell’intelligence statunitense secondo cui la Russia sarebbe intervenuta nelle elezioni presidenziali americane.

Come di consueto, Trump ha affidato a Twitter il suo commento scrivendo: “Assange … ha detto che non sono stati i russi a fornirgli le informazioni!”, riferendosi appunto al fatto che il fondatore di WikiLeaks ha negato che la fonte delle email provenienti dai server del partito democratico americano fosse Mosca.

Le agenzie di intelligence degli Stati Uniti, incluse Fbi e Cia, ritengono che la diffusione delle email sia connessa al tentativo della Russia di ostacolare la campagna elettorale di Hillary Clinton, dato che il Cremlino ha sempre manifestato la sua preferenza per il magnate newyorchese che si è infine aggiudicato la Casa Bianca.

Ma il presidente eletto ha contestato questa conclusione che in qualche modo sminuisce il suo successo elettorale o lo attribuisce a un’ingerenza esterna.

L’odierna comunanza di vedute fra Trump e Assange rovescia le precedenti posizioni dei repubblicani su WikiLeaks che in passato erano arrivati a chiedere l’arresto del suo fondatore.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Raid di Israele su Rafah: sedici morti tra i quali nove bambini
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Raid di Israele su Rafah: sedici morti tra i quali nove bambini
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO