Trump accusa Obama di essere maccartista

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accusato Barack Obama di aver intercettato le sue conversazioni telefoniche un mese prima delle elezioni presidenziali

Di TPI
Pubblicato il 4 Mar. 2017 alle 13:19 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:45
0
Immagine di copertina

In una recentissima raffica di tweet il presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump ha accusato il suo predecessore Barack Obama di aver spiato le sue conversazioni telefoniche dalla Trump Tower. Secondo le dichiarazioni del presidente il fatto sarebbe avvenuto lo scorso ottobre 2016, un mese prima della sua vittoria alle elezioni presidenziali.

“È terribile! Ho appena scoperto che Obama ha intercettato le mie telefonate dalla Trump Tower proprio prima delle elezioni. Non è stato trovato nulla. Questo è maccartismo!”. 

“È legale che un presidente in carica spii delle conversazioni telefoniche prima di un’elezione presidenziale? Penso che un buon avvocato possa far uscire un grande caso da questi atti di spionaggio del presidente Obama!”, continua dal suo profilo Twitter Donald Trump.

E ancora, “Quanto basso può essere stato il presidente Obama ad aver intercettato le mie telefonate durante il sacro momento delle elezioni? Ciò è simile a Nixon e Watergate. Cattivo (o malato) ragazzo!”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.