Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Theresa May proverà a formare un nuovo governo

Immagine di copertina

La premier britannica non ha intenzione di dimettersi. Andrà a Buckingham Palace per chiedere alla regina l'autorizzazione a dar vita a un nuovo esecutivo

Le premier britannica Theresa May ritiene di poter formare un nuovo governo e si recherà a Buckingham Palace alle 11.30 ora locale per chiedere l’autorizzazione a dar vita a un nuovo esecutivo.

Secondo i media britannici i conservatori sono in trattativa con il partito unionista dell’Irlanda del Nord (Northern Ireland’s Democratic Unionist Party), con il quale potrebbero raggiungere la maggioranza di 326 seggi in parlamento.

L’8 giugno 2017 quasi 47 milioni cittadini britannici sono stati chiamati alle urne per eleggere i rappresentanti alla Camera dei Comuni. Le elezioni anticipate sono state annunciate dalla premier Theresa May il 18 aprile.

I conservatori di May non hanno raggiunto la maggioranza dei seggi in parlamento: può dirsi mancato l’obiettivo della premier di avere un sostegno “forte e stabile” in vista dei negoziati sulla Brexit, ragione per la quale aveva indetto le elezioni anticipate. Questo complica anche i negoziati per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea.

Il leader dei laburisti Jeremy Corbyn ha chiesto le dimissioni della prima ministra, la quale però non avrebbe alcuna intenzione di dimettersi e proverà a dar vita a una coalizione di governo.

Corbyn ha parlato della possibilità di formare un governo di minoranza e ha detto che gli sembra chiaro chi abbia perso le elezioni dell’8 giugno.

— LEGGI ANCHE: Perché Theresa May ha indetto elezioni anticipate
Ti potrebbe interessare
Esteri / La tregua a Gaza è più lontana. Hezbollah: “Soldati israeliani tentano infiltrazione in Libano”. Hamas: “Non sappiamo quanti sono gli ostaggi ancora vivi”
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Ti potrebbe interessare
Esteri / La tregua a Gaza è più lontana. Hezbollah: “Soldati israeliani tentano infiltrazione in Libano”. Hamas: “Non sappiamo quanti sono gli ostaggi ancora vivi”
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, Israele per il momento non va: "Prima la lista degli ostaggi vivi"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"