Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Theresa May ha detto che non è giusto fare un referendum in Irlanda del Nord in questa fase

Immagine di copertina

Parlando al parlamento la premier britannica ha affermato che i partiti locali dovrebbero concentrarsi sulla creazione di un'amministrazione decentrata

Theresa May ha detto martedì 14 marzo che non è giusto tenere un referendum sulla secessione dell’Irlanda del Nord dal Regno Unito in questa fase. La risposta della leader britannica arriva dopo che il partito nazionalista irlandese aveva invocato una consultazione elettorale “il più presto possibile” per stabilire l’annessione alla Repubblica d’Irlanda. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La richiesta del partito Sinn Fein si è fatta più insistente dopo il voto del Regno Unito per la Brexit nel mese di giugno 2016. In quell’occasione la maggior parte dei votanti nordirlandesi si era espressa contro l’uscita del paese dall’Unione europea.

Parlando al parlamento, May ha aggiunto che i partiti politici dovrebbero concentrarsi su degli accordi che possano regolare il controllo condiviso del potere tra il governo centrale e quello locale. “Vogliamo vedere formarsi un’amministrazione decentrata e questo è ciò a cui tutti i partiti politici dovrebbero guardare”, ha detto. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / G7 a Kiev, Macron “snobba” Meloni: “Impegnato con gli agricoltori”. E convoca un altro vertice a Parigi
Esteri / Germania: famiglie palestinesi denunciano il cancelliere Olaf Scholz per “complicità in genocidio” a Gaza
Esteri / Ucraini in fuga dalle armi: montano le proteste contro la campagna di reclutamento
Ti potrebbe interessare
Esteri / G7 a Kiev, Macron “snobba” Meloni: “Impegnato con gli agricoltori”. E convoca un altro vertice a Parigi
Esteri / Germania: famiglie palestinesi denunciano il cancelliere Olaf Scholz per “complicità in genocidio” a Gaza
Esteri / Ucraini in fuga dalle armi: montano le proteste contro la campagna di reclutamento
Esteri / Giorgia Meloni arriva a Kiev: “L’Italia, l’Europa e il G7 al fianco della resistenza ucraina”
Esteri / Ma l’America ha lasciato sola l’Europa in Ucraina
Esteri / Elena Basile a TPI: “La tregua in Ucraina è ancora possibile”
Esteri / L’ora della diplomazia in Ucraina, l’ex ambasciatore Francesco Bascone a TPI: “Dobbiamo tornare a trattare”
Esteri / Il tempo dell’insicurezza: dall’Ucraina a Gaza ormai a prevalere è la legge del più forte
Esteri / Gaza, il bilancio dei morti sale a 29.606 vittime. Ong: oltre 7mila palestinesi arrestati in Cisgiordania dal 7 ottobre
Esteri / Navalny, ultimatum alla madre: funerale segreto o sepoltura in carcere