Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Il test del Dna conferma che l’uomo ucciso a Kuala Lumpur è Kim Jong-nam

L'identificazione è avvenuta tramite un campione di dna del figlio del fratellastro del presidente della Corea del Nord

Di TPI
Pubblicato il 15 Mar. 2017 alle 09:42 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 12:29
0
Immagine di copertina

Il vice primo ministro della Malesia ha dichiarato che l’identificazione del cadavere di Kim Jon-nam è stata confermata tramite il campione di dna del figlio.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“Confermo nuovamente che si tratta di Kim Jong-nam sulla base del campione preso da suo figlio”, ha dichiarato Ahmad Zahid Hamidi. 

La Corea del Nord non aveva identificato Kim Jong-nam come vittima dell’omicidio avvenuto il 13 febbraio 2017 nell’aeroporto di Kuala Lumpur con l’utilizzo del gas nervino.

L’uomo, fratellastro del presidente nordcoreano Kim Jong-un, aveva un passaporto a nome di Kim Chol al momento della sua uccisione.

Nessun parente si era presentato per il riconoscimento del cadavere.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.