Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Iniziano oggi in Svizzera i colloqui di pace per la riunificazione di Cipro

Immagine di copertina

A Mont Pelerin i due leader, il greco-cipriota, Nicos Anastasiades e il turco-cipriota Mustafa Akinci discuteranno su come porre fine al lungo conflitto sull'isola

Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, ha ufficialmente aperto i colloqui di pace di Cipro, che hanno l’obiettivo di riunificare le due aree dell’isola e porre fine a un conflitto durato decenni.

I colloqui si terranno a Mont Pelerin, in Svizzera, nei pressi del lago di Ginevra, e dureranno cinque giorni. Le trattative vedranno allo stesso tavolo il presidente greco-cipriota, Nicos Anastasiades e il suo omologo turco-cipriota Mustafa Akinci.

“I due leader hanno espresso la loro speranza che questo incontro aprirà la strada per l’ultima fase dei colloqui, in linea con il loro impegno comune per fare tutto il possibile al fine di raggiungere un accordo entro la fine del 2016,” ha detto ai giornalisti il segretario generale dell’Onu.

“La prospettiva di una soluzione a Cipro è a portata di mano. Le aspettative di entrambe le comunità sono grandi”, ha aggiunto.

Circa 800mila greco-ciprioti e circa 220.000 turco-ciprioti vivono attualmente sull’isola il cui territorio è diviso in due dalla linea verde dell’Onu, che separa i territori governati dalla Repubblica di Cipro da quelli de facto sotto il potere della Repubblica Turca di Cipro Nord. 

L’isola è stata divisa in seguito all’invasione turca nel 1974, innescata da una breve colpo di stato di ispirazione greca. Ma l’attrito tra le due parti risale almeno a un decennio prima.

I due leader Anastasiades e Akinci sono entrambi moderati che stanno conducono i negoziati diretti alla riunificazione di Cipro. 

Migliaia di soldati turchi sono di stanza nel nord di Cipro, uno stato turco-cipriota secessionista riconosciuto solo da Ankara.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Cocaina, marijuana e funghi allucinogeni”: Harry a processo. Visto per gli Stati Uniti a rischio
Esteri / Ungheria, il parlamento ratifica l’adesione della Svezia alla Nato
Esteri / Nord Stream, dopo la Svezia anche la Danimarca chiude le indagini con un nulla di fatto: “È stato un sabotaggio deliberato ma non ci sono le basi per un’azione penale”. La Russia protesta: “Assurdo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Cocaina, marijuana e funghi allucinogeni”: Harry a processo. Visto per gli Stati Uniti a rischio
Esteri / Ungheria, il parlamento ratifica l’adesione della Svezia alla Nato
Esteri / Nord Stream, dopo la Svezia anche la Danimarca chiude le indagini con un nulla di fatto: “È stato un sabotaggio deliberato ma non ci sono le basi per un’azione penale”. La Russia protesta: “Assurdo”
Esteri / Caso Navalny, l’entourage: “È stato ucciso perché stava per essere liberato in cambio di un ex ufficiale russo detenuto in Germania”
Esteri / Afghanistan, i talebani riprendono le esecuzioni pubbliche negli stadi: “Giustiziati tre uomini in cinque giorni”
Esteri / Iran: il cantante Mehdi Yarrahi va agli arresti domiciliari
Esteri / Biden: “Il buon sesso è la chiave per il successo di un matrimonio”
Esteri / Usa, soldato si dà fuoco davanti all’ambasciata di Israele: “Non sarò complice di un genocidio”
Esteri / Scambio di colpi tra Hezbollah e le Idf in Libano: 2 morti. Israele chiede le dimissioni del segretario generale Onu
Esteri / Burkina Faso, attentato durante la messa nel nord-est: almeno 15 morti e 2 feriti