Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

I supermercati in Francia dovranno riciclare o donare il cibo scaduto

Immagine di copertina

Una nuova legge in Francia proibisce lo spreco di cibo nei grandi supermercati, che dovrà essere donato a organizzazioni no-profit oppure riciclato

Il parlamento francese ha approvato una legge che proibisce lo spreco di cibo nei grandi supermercati, rendendo illegale la distruzione dei prodotti alimentari scaduti.

Il cibo invenduto dovrà essere donato a organizzazioni no-profit, mentre quello scaduto potrà essere utilizzato come mangime per animali o per produrre compost agricolo.

Con questa legge, approvata il 22 maggio, il governo francese vuole ridurre gli sprechi del cibo del 50 per cento. Un’altra proposta attualmente discussa in parlamento è quella volta a promuovere l’uso delle cosiddette doggy bag, le bustine per portar via gli scarti dai ristoranti, per i propri animali domestici.

— Leggi anche: che fine fa il cibo che non mangiamo? 

La lotta allo spreco del cibo nei supermercati è stata criticata perché sarà in vigore solo nei grandi supermercati. Secondo Jacques Creyssel, direttore della federazione francese per il commercio e la distribuzione, bisognerebbe invece lanciare una riforma più ampia e articolata, dal momento che le grandi catene alimentari sarebbero responsabili solo del cinque per cento degli sprechi alimentari totali.

Come riporta l’agenzia francese Afp, ogni anno in Francia si sprecano dai 20 ai 30 chili di cibo a persona, con un costo stimato tra i 13 e i 22 milioni di dollari.

Nel mondo, secondo i dati dell’agenzia delle Nazioni Unite per l’alimentazione  l’agricoltura (Fao), ogni anno un terzo del cibo mondiale prodotto e messo in commercio viene sprecato, e inquina l’ambiente. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Esteri / A Gaza oltre 33.700 morti dal 7 ottobre. Idf colpiscono Hezbollah in Libano. L'Iran: "Non esiteremo a difendere ancora i nostri interessi". La Casa bianca: "Non vogliamo una guerra". L'appello del Papa: "Basta violenza!". Il G7 convocato da Meloni: "Evitare un'ulteriore escalation nella regione". Israele non ha ancora deciso se e quando rispondere all'attacco di Teheran
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”