Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Super Tuesday, i risultati delle primarie democratiche in 14 Stati Usa: Biden vince in 9 Stati, ma Sanders si aggiudica la California

Immagine di copertina
A sinistra Bernie Sanders, al centro Mike Bloomberg, a destra Joe Biden. Credit: Ansa

L'ex vice presidente trionfa in 9 Stati, ma il suo rivale vince in California, dove si assegnano ben 415 delegati. Flop di Bloomberg, male anche la Warren

Super Tuesday 2020, risultati delle primarie democratiche in 14 stati Usa

Tutti gli Usa e non solo sono con il fiato sospeso in attesa dei risultati del Super Tuesday, l’appuntamento più importante delle intere primarie democratiche in vista delle elezioni presidenziali del prossimo novembre. Martedì 3 marzo 2020, infatti, si è votato in contemporanea in ben 14 Stati americani: in palio, 1.357 sui 3.979 delegati che parteciperanno poi alla convention di luglio. È per questo motivo che il Super Tuesday solitamente viene considerato un indicatore molto affidabile di chi sarà, alla fine, il candidato dem che sfiderà i repubblicani nella corsa alla Casa Bianca.

Ma quali sono i risultati del Super Tuesday? A trionfare è stato l’ex vice presidente Usa Joe Biden, che si è aggiudicato la vittoria in 9 Stati: Virginia, North Carolina, AlabamaMassachussettsTennesseeMinnesotaArkansas, Texas e Oklahoma. Il suo rivale, Bernie Sanders, però, ha vinto in California, dove si assegnano ben 415 delegati. Vittoria per Sanders anche in Colorado, Utah e Vermont, mentre è ancora in bilico il Maine. Male, invece, gli altri sfidanti, Mike Bloomberg, che aveva puntato tutto (anche economicamente) sul voto del Super Martedì e che ora medita il ritiro, ed Elizabeth Warren, la quale non è riuscita a vincere neanche nel suo Stato, il Massachussetts.

“È una notte straordinaria, siamo più vivi che mai” sono state le prime parole di Joe Biden dal palco del Baldwin Hills Recreation Center di Los Angeles. L’ex vice presidente poi ha aggiunto: “La nostra campagna sta decollando. Unitevi a noi per cambiare le cose”. Anche il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha commentato le primarie democratiche, attaccando soprattutto Bloomberg, che, secondo Trump ha “buttato dalla finestra 700 milioni di dollari ottenendo nulla in cambio se non il soprannome di Mini Mike e la completa distruzione della sua reputazione”.

Super Tuesday 2020, i risultati Stato per Stato

  • Alabama (52 delegati) – Biden
  • Arkansas (31 delegati) – Biden
  • California (415 delegati) – Sanders
  • Colorado (67 delegati) – Sanders
  • Maine (24 delegati) –
  • Massachusetts (91 delegati) – Biden
  • Minnesota (75 delegati) – Biden
  • Carolina del Nord (110 delegati) – Biden
  • Oklahoma (37 delegati) – Biden
  • Tennessee (64 delegati) – Biden
  • Texas (228 delegati) – Biden
  • Utah (29 delegati) – Sanders
  • Vermont (16 delegati) – Sanders
  • Virginia (99 delegati) – Biden

Dopo i risultati del Super Tuesday, Biden passa in testa per numero di delegati ottenuti e inizia a “vedere” le presidenziali. Bernie Sanders si piazza al secondo posto, mentre Mike Bloomberg ed Elizabeth Warren ormai non hanno alcuna chance di ottenere la nomination, ma potrebbero risultare decisivi con i loro endorsement (e il loro numero di delegati) a uno dei due candidati in testa. (Qui il numero di delegati di ciascun candidato).

Il nome del vincitore in ciascuno Stato è arrivato a orari diversi, basti pensare che i primi seggi a chiudere (e a iniziare quindi il conteggio) sono stati in Vermont (quando in Italia era l’1 di notte), mentre in California le operazioni di voto sono andate avanti fino a quando nel nostro Paese erano le 5. I risultati della California, inoltre, sono arrivati molto in ritardo a causa del conteggio (lentissimo) di quelli espressi dai cittadini per posta.

Risultati Super Tuesday Usa 2020, gli Stati chiamati al voto e il numero di delegati

Sono in tutto 14 gli Stati americani chiamati al voto per le primarie democratiche del Super Tuesday. Eccoli: Alabama (52 delegati), Arkansas (31), California (415), Colorado (67), Maine (24), Massachusetts (91), Minnesota (75), Carolina del Nord (110), Oklahoma (37), Tennessee (64), Texas (228), Utah (29), Vermont (16) e Virginia (99). In ogni Stato, i delegati vengono assegnati su base proporzionale con un criterio misto, sia statale sia distrettuale. Di base, però, per ottenere delegati ciascun candidato deve ottenere più del 15 per cento dei voti in tutto lo Stato o almeno in un certo distretto. Il numero di delegati assegnati da ciascuno Stato si decide in relazione al numero di abitanti di ciascuno di essi.

Prima del Super Tuesday, si era votato in 4 Stati Usa: in Iowa, dove ha vinto a sorpresa Pete Buttigieg (ora ritiratosi dalla corsa); nel New Hampshire e in Nevada, che hanno premiato Bernie Sanders; in Carolina del Sud, dove c’è stato il trionfo di Joe Biden. Finora, dunque, nella corsa alle primarie è in vantaggio Bernie Sanders, con 58 delegati, seguito da Joe Biden (50). Mike Bloomberg, invece, prima del Super Tuesday partiva da zero (ha iniziato solo adesso la campagna elettorale), ma viene considerato comunque uno dei favoriti. Nella convention di luglio, per ottenere il “pass” per sfidare Donald Trump alle elezioni presidenziali Usa, il candidato dem vincitore dovrà avere i voti di almeno 1.991 delegati (metà più uno del totale).

Usa, Pete Buttigieg si ritira dalle primarie per la Casa Bianca:

Leggi anche:

1. Usa 2020, Pete Buttigieg lascia le primarie dei democratici alla vigilia del Super Tuesday / 2. Trionfo di Biden alle primarie in Carolina del Sud. Trump: “Dem stanno lavorando per distruggere Sanders”/ 3. Il “disastro Iowa” alle primarie dem è un’opportunità per Mike Bloomberg

Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”
Esteri / Repubblica Ceca, la nomina del nuovo primo ministro è a prova di Covid | VIDEO
Esteri / Disney+ sbarca a Hong Kong, la censura elimina l’episodio dei Simpson su Piazza Tiananmen
Esteri / Il business del plasma: quanto guadagnano gli Usa dal sangue dei più poveri
Esteri / Inchiesta “Oro liquido”: il prezzo del commercio di sangue nell’America degli ultimi
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari