Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Uno studente candidatosi per scherzo potrebbe arrivare secondo alle elezioni presidenziali serbe

Immagine di copertina

Luka Maksimovic ha cominciato con una parodia, promettendo occupazione e soldi a chi gli avesse assicurato il voto. Ora è un'opzione credibile per l'elettorato

Aveva cominciato giocando a fare il Cetto La Qualunque serbo. Ed è finito davvero nei sondaggi elettorali. È successo a Luka Maksimovic, studente di 25 anni, che ha deciso il 13 marzo di candidarsi alle elezioni presidenziali. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Tutto era cominciato come uno scherzo. Luka aveva preso le sembianze di un politico della peggiore specie e aveva iniziato la sua personale e satirica campagna elettorale. Indossando un completo bianco, un paio di mocassini e un enorme orologio, era andato in giro per le strade di Mladenovac, a promettere occupazione e soldi a chi gli avesse assicurato il voto.

Ha scelto di chiamarsi Ljubisa Beli Preletacevic. In serbo “Beli” significa bianco, mentre “Preletacevic” allude alla tendenza a cambiare facilmente casacca per fini personali.

Ciò che non si sarebbe mai aspettato il ragazzo, però, è che i suoi video diffusi su Youtube e Facebook gli facessero guadagnare nel 2016 il 20 per cento delle preferenze alle elezioni locali nella città di Mladenovac. E che ora fosse un candidato credibile alle elezioni presidenziali serbe del 2 aprile.

L’ultimo sondaggio dell’Ipsos Strategic Marketing ha rivelato che il movimento di Maksimovic arriverebbe secondo nella prossima tornata elettorale. Davanti a lui solo il favorito primo ministro uscente Aleksandar Vucic.

Secondo l’analista politico Vojislav Zanetic il messaggio che l’elettorato serbo vuole trasmettere ha a che fare con la sfiducia nei confronti dei partiti ufficiali: “Qualcuno che sta facendo uno scherzo al di fuori delle opzioni che si presentano all’elettore medio è esso stesso l’opzione ideale”, ha detto. Insomma, Maksimovic ha canalizzato lo scontento popolare.

Maksimovic ci tiene a precisare che l’attività di opposizione del suo partito nella sua città è reale e molto efficace. Nel frattempo il ragazzo vorrebbe finire l’università prima di diventare presidente. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, Biden fatica a indossare la giacca, poi gli cadono gli occhiali
Esteri / Parigi, paura all’aeroporto Charles De Gaulle: uomo armato di coltello ucciso dalla polizia
Esteri / Ucraina, bombardamenti russi a Nikopol: 11 morti e 13 feriti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, Biden fatica a indossare la giacca, poi gli cadono gli occhiali
Esteri / Parigi, paura all’aeroporto Charles De Gaulle: uomo armato di coltello ucciso dalla polizia
Esteri / Ucraina, bombardamenti russi a Nikopol: 11 morti e 13 feriti
Esteri / Scoperto un nuovo virus di origine animale in Cina: 35 persone contagiate dal Langya
Esteri / Taiwan: “Cina prepara invasione dell’isola. Le manovre militari proseguono”
Esteri / Trump, l’Fbi ha perquisito la casa dell’ex presidente in Florida. Portate via scatole di documenti
Esteri / È morta Olivia Newton-John: la star di “Grease” aveva 73 anni
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla
Esteri / Taiwan prepara due esercitazioni di artiglieria. Si riducono operazioni della Cina, riprendono voli
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”