Covid ultime 24h
casi +19.886
deceduti +308
tamponi +353.704
terapie intensive +11

L’Isis perde la roccaforte di al-Bab in Siria e arretra a Mosul in Iraq

Le forze irachene sono entrate nei distretti occidentali di Mosul e i ribelli siriani hanno preso il controllo di tutta la città di al-Bab

Di TPI
Pubblicato il 24 Feb. 2017 alle 17:34 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:51
0
Immagine di copertina

Lo Stato Islamico perde terreno e viene sconfitto, nella giornata di venerdì 24 febbraio 2017, in due delle sue roccaforti: Mosul in Iraq e al-Bab in Siria. 

Le forze speciali irachene sono infatti entrate nei distretti occidentali di Mosul e hanno preso il controllo di alcuni distretti, oltre che dell’impianto sportivo. I combattimenti sono violenti, secondo quanto riferito dai media locali che citano i comandi militari. L’Isis sarebbe ricorso ad almeno sette autobombe. Scontri anche nel distretto di al-Maamun.

**Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.**

I ribelli siriani supportati da Ankara hanno invece preso il controllo di tutta la città di al-Bab in Siria. 

“Le attività di bonifiche dell’area continuano”, hanno riferito i militari. Al-Bab, città a 25 chilometri dal confine turco, era una delle roccaforti dello Stato Islamico nella provincia di Aleppo. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.