Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Stati Uniti, aggiunta nuova controversa domanda al censimento del 2020

Immagine di copertina
Il censimento negli Stati Uniti è obbligatorio e si tiene ogni 10 anni.

Gli stati americani governati dai democratici si sono opposti alla misura, che “creerebbe un clima di paura e di sfiducia nelle comunità degli immigrati”

Per la prima volta dal 1950, il censimento che si terrà nel 2020 negli Stati Uniti d’America conterrà la domanda“Sei un cittadino americano?”.

L’introduzione del quesito sulla cittadinanza è stata richiesta dal Dipartimento di giustizia e attuata dal Dipartimento del commercio.

I dati raccolti serviranno per decidere come ripartire le risorse governative e per evitare che le minoranze siano discriminate, spiega Wilbur Ross, segretario del Dipartimento del commercio.

Queste informazioni aiutano anche il governo a definire i distretti elettorali a livello statale e locale e stabilire quanti seggi assegnare nel Congresso e nella Camera dei rappresentanti ai singoli Stati.

Gli stati americani governati dai democratici si sono opposti all’introduzione della domanda nel censimento, perché ritengono che sia una mossa del governo repubblicano per alterare gli equilibri del potere e cambiare il peso delle circoscrizioni e di alcuni Stati americani.

La California e lo stato di New York stanno cercando di bloccare l’iniziativa utilizzando le vie legali.

Secondo il Procuratore generale della California, Xavier Becera, il quesito violerebbe la Costituzione americana e “creerebbe un clima di paura e di sfiducia nelle comunità degli immigrati”.

Gli stati governati dai democratici che ospitano una grande quantità di migranti hanno osservato che l’introduzione della nuova domanda nel censimento rischia di produrre un effetto contrario, perché meno persone risponderanno.

La domanda rientra nella politica “xenofoba e contro gli immigrati condotta dall’amministrazione di  Trump”, riferisce Kristen Clarke, presidente del Comitato degli avvocati per i diritti civili, all’agenzia britannica Reuters.

Il censimento negli Stati Uniti è obbligatorio e si svolge ogni dieci anni.

Secondo quanto affermato di recente dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump, nel 2016 milioni di immigrati illegali avrebbero preso parte alle elezioni presidenziali. Ma la dichiarazione non ha avuto altri riscontri.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, il principe William: “Troppi morti, basta guerra”
Esteri / Usa all'Aia: "L'attacco del 7 ottobre dimostra esigenze di sicurezza di Israele". Nuova esplosione a Damasco
Esteri / La Russia bandisce Radio Free Europe/Radio Liberty: è una “organizzazione indesiderabile”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, il principe William: “Troppi morti, basta guerra”
Esteri / Usa all'Aia: "L'attacco del 7 ottobre dimostra esigenze di sicurezza di Israele". Nuova esplosione a Damasco
Esteri / La Russia bandisce Radio Free Europe/Radio Liberty: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Bielorussia, morto in carcere oppositore di Lukashenko
Esteri / Russia, confermati gli arresti per il giornalista del Wsj Evan Gershkovich: resterà in carcere fino al 30 marzo
Esteri / Putin regala un’auto di lusso a Kim Jong-Un in segno di “amicizia”
Esteri / Julian Assange, udienza decisiva: l'ultimo appello contro l'estradizione negli Usa
Esteri / Usa pongono il veto al Consiglio di sicurezza Onu sulla risoluzione dell'Algeria per una tregua nella Striscia. Israele, ministro Smotrich: riportare a casa gli ostaggi "non è la cosa più importante"
Esteri / Ucraina, media: “Gli Usa valutano la fornitura di missili a lungo raggio ATACMS a Kiev”
Esteri / Papua Nuova Guinea, scontri tra tribù rivali: almeno 49 morti