SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO

SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO. Gli exit poll, i risultati in tempo reale, i primi commenti, i collegamenti con i nostri inviati e le analisi sui possibili riequilibri di potere. Segui su Facebook e intervieni anche tu nel dibattito in studio. Conduce Giulio Gambino.

Posted by TPI on Monday, 21 September 2020

Come i marines vogliono evitare un nuovo scandalo sulle foto delle soldate nude

Il Pentagono ha raccomandato un comportamento più responsabile ai militari, indicando nuove linee guida sull'uso dei social network

Di TPI
Pubblicato il 20 Mar. 2017 alle 13:07 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:37
0
Immagine di copertina

I marines degli Stati Uniti hanno nuove linee guida per l’utilizzo dei social network. Le indicazioni del Pentagono arrivano dopo lo scandalo che ha investito i militari statunitensi colpevoli di aver postato le foto delle loro colleghe nude.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

In generale si consiglia di comportarsi in maniera più responsabile quando si condivide online materiale che ha per oggetto il corpo dei marine. Inoltre, si sottolinea che da sempre le regole proibiscono qualsiasi tipo di molestia sessuale.

“I marine dovrebbero pensarci due volte prima di portare avanti attività online discutibili e dovrebbero evitare contenuti che minacciano il morale, i valori, la sicurezza e la reputazione delle loro unità”, si legge nel documento. 

Viene scoraggiata la pubblicazione di post che sono discriminatori dal punto di vista razziale, religioso, sessuale. I militari sono stati invitati a denunciare eventuali violazioni. 

Dopo la diffusione dello scandalo, un gruppo Facebook sul quale erano state postate le foto e che contava 30mila iscritti è stato chiuso. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.