Covid ultime 24h
casi +13.571
deceduti +524
tamponi +279.762
terapie intensive -26

Negli Stati Uniti a due ragazze è stato vietato di prendere un aereo perché indossavano leggings

Alle adolescenti non è stato consentito di volare perché indossavano pantaloni attillati e coprenti, che vengono solitamente utilizzati per fare sport

Di TPI
Pubblicato il 27 Mar. 2017 alle 10:25 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:34
0
Immagine di copertina

Partivano da Denver, in Colorado, ed erano dirette a Minneapolis le due ragazze alle quali è stato vietato di salire a bordo dell’aereo della compagnia United Airlines il 26 marzo.

 — Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Alle due giovanissime ragazze – una di appena 10 anni – non è stato consentito di volare perché indossavano dei leggings, pantaloni attillati e coprenti che vengono solitamente utilizzati per fare sport.

Il caso è venuto fuori grazie alla denuncia di Shannon Watts, un’attivista americana che ha assistito alla scena mentre si trovava in aeroporto e che ha raccontato il fatto tramite un tweet e sul suo blog

“Questo fine settimana, io e mio marito eravamo in aeroporto attendendo il nostro volo”, si legge sul blog. “Mentre eravamo in attesa al nostro gate, ho assistito a una scena bizzarra: un agente ha sbarrato la strada a due adolescenti che dovevano imbarcarsi su un volo della United Airlines, spiegando che il loro abbigliamento era improprio in quanto indossavano dei leggings. A un’altra ragazza è stato chiesto di indossare qualcosa sopra i pantaloni e così le è stato permesso di accedere al volo”.

Nel tweet l’attivista ha menzionato la compagnia aerea che non ha tardato a fornire una spiegazione per questa decisione nei confronti delle ragazze, colpevoli di non rispettare il dress code dell’azienda:

“Uno dei vantaggi di lavorare per una compagnia aerea è che i nostri dipendenti possono viaggiare per il mondo gratuitamente o a prezzi fortemente scontati. Questo vantaggio si può estendere a parenti o amici che in questo caso vengono chiamati pass riders. Quando si approfitta di questo privilegio, tutti i dipendenti sono considerati rappresentanti della United. E come la maggior parte delle aziende, abbiamo un codice di abbigliamento che chiediamo venga rispettato dai nostri pass riders. Le passeggere escluse dal volo di questa mattina non avevano un abbigliamento consono al nostro dress code. Per i nostri clienti abituali, i vostri leggings sono i benvenuti.”

Secondo quanto raccontato dall’attivista Watts al quotidiano statunitense New York Times, il padre delle due ragazze fermate indossava dei pantaloncini che non arrivavano al ginocchio, ma nessuno ha fatto problemi. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.