Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Femministe, quando ci conviene

Immagine di copertina

Una campagna pubblicitaria di una marca di scarpe di El Salvador accentua le idee maschiliste presenti nella società, mettendo in dubbio le capacità delle donne

Una marca di scarpe di El Salvador ha ideato, di recente, una serie di campagne pubblicitarie che sembrano voler sovvertire gli ideali legati alla cultura della superiorità maschile in America centrale e nel mondo. Eppure, questa serie di spot non fa altro che accentuare le idee maschiliste, ormai tristemente radicate nella società in cui viviamo.

Uno degli spot della campagna spiega come le donne siano femministe, ma solamente quando conviene loro. Se c’é da sollevare un oggetto pesante, saltare una pozzanghera per non rovinarsi i tacchi o far uscire un topo dalla stanza, le donne non sarebbero in grado di cavarsela da sole e farebbero ricorso agli uomini. Questo messaggio non giova di certo alla presa di coscienza collettiva dei diritti della donna, ma anzi conferma i valori maschilisti, e l’idea che gli uomini hanno spesso delle donne, nella società salvadoregna. 

Marcela Zamora, editorialista salvadoregna del giornale El Faro, scrive che “è probabile che i creativi dell’agenzia che ha ideato la serie pubblicitaria non siano al corrente dell’altissimo numero di madri single, per le quali alzare un oggetto pesante è l’attività più semplice della giornata. O dell’alto tasso di donne che sono vittime della violenza di genere e per le quali lottare contro un topo per farlo uscire dalla stanza, anziché subire le percosse di un uomo, sarebbe un vero e proprio sollievo”. 

“Credete che le donne salvadoregne, dinanzi a una pozzanghera, abbiano bisogno di un uomo che le aiuti? No. La maggior parte delle donne di El Salvador fanno tutto da sole”. Un’ottima osservazione a favore di tutte le donne coraggiose, che non hanno bisogno di un uomo per riuscire a farcela nella vita, in El Salvador e in tutto il resto del mondo. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato in allerta: Mosca pronta a testare il super-siluro che può provocare uno tsunami radioattivo
Esteri / Papa Francesco a Putin: “Fermati, ti supplico. Fallo per amore del tuo popolo”
Esteri / Ucraina, strage di civili a Kharkiv: morti 13 bambini mentre tentavano la fuga con le famiglie
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato in allerta: Mosca pronta a testare il super-siluro che può provocare uno tsunami radioattivo
Esteri / Papa Francesco a Putin: “Fermati, ti supplico. Fallo per amore del tuo popolo”
Esteri / Ucraina, strage di civili a Kharkiv: morti 13 bambini mentre tentavano la fuga con le famiglie
Esteri / Indonesia, scontri dopo una partita di calcio: almeno 180 morti
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Esteri / Con il nuovo reattore Olkiluoto-3 la Finlandia si aggiudica la centrale nucleare più potente d’Europa
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”
Esteri / Ucraina, sale la tensione a Zaporizhzhia: missili su un convoglio umanitario, 25 morti