Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

In Spagna arriva il fenomeno delle punture a tradimento: il needle spiking. Cresce l’allarme: decine di denunce

Immagine di copertina

Il fenomeno delle punture a tradimento in discoteca, il “needle spiking”, è arrivato in Spagna. Prima aveva interessato la Francia, adesso sono state registrate diverse denunce – almeno una dozzina – nei Paesi Baschi, poi in Andalusia, Castilla – La Mancha, Asturie, Cantabria e nelle Isole Baleari. In Catalogna sono stati presentati 23 esposti, tra cui quella di un ragazzo. Le vittime sono prevalentemente donne e hanno accusato sintomi come vertigini e nausea dopo la puntura. Le analisi, però, sono risultate negative a droga e sostanza tossiche. La maggior parte dei casi ha interessato Lloret de Mar.

E a Cadice, nel sud-ovest della Spagna, una ragazza di 20 anni ha raccontato di aver visto l’uomo che ha punto l’amica che era con lei sabato a una festa: “Era vestito di nero, aveva una siringa in mano”. Il locale è stato chiuso dopo l’arrivo della polizia.

Il presidente della Catalogna, Pere Aragonès, ha detto di essere preoccupato per l’aumento dei casi e ha invitato i cittadini a “vigilare e a denunciare” gli attacchi che stanno provocando “angoscia e insicurezza”. E ha aggiunto: “Questa non è una questione di donne quando fanno festa, questo sfida tutte”.

Nel Regno Unito, lo scorso autunno – tra settembre 2021 e gennaio 2022 – erano state presentate 1382 denunce. In Francia, fino al 16 giugno sono stati registrati oltre 800 casi. Ma il fenomeno del needle spiking ha interessato anche Belgio e Irlanda. In Catalogna i Mossos d’Esquadra stanno indagando e non escludono che possa trattarsi di turisti provenienti dalla Francia. Fonti della polizia hanno commentato che “forse lo fanno per divertimento”, come riportato dall’Ansa, e sono preoccupati che la situazione possa peggiorare.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”