Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Più di venti soldati del Niger sono stati uccisi in un campo rifugiati

Immagine di copertina

Il primo ministro ha dichiarato che il bilancio delle vittime potrebbe salire. L'esercito è impegnato a combattere gli estremisti di Boko Haram e altri gruppi islamisti

Almeno 22 soldati sono stati uccisi venerdì 7 ottobre in Niger in seguito a un attacco avvenuto in un campo profughi a circa 500 chilometri dalla capitale Niamey che ospita sfollati provenienti dal vicino Mali.

“Abbiamo ricevuto informazioni di un attacco nel campo di Tassalit. Per il momento abbiamo identificato 22 morti, ma il bilancio non è definitivo e potrebbe aumentare”, ha detto il primo ministro Brigi Rafini.

Il premier non ha dato ulteriori informazioni sull’identità dei miliziani e non ha specificato se siano stati coinvolti anche dei civili.

All’interno del campo che è stato colpito risiedono cittadini del Mali che sono fuggiti in Niger dopo che alcuni gruppi armati legati ad al-Qaeda hanno preso il controllo delle aree desertiche del paese nel 2012.

Un’operazione militare guidata dai francesi respinse i miliziani estremisti l’anno successivo, ma la regione continua a subire incursioni e attacchi violenti.

L’esercito del Niger sta combattendo gli estremisti islamici di Boko Haram che negli ultimi mesi hanno cercato di passare il confine meridionale dalla Nigeria.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Putin mi ha promesso che non ucciderà Zelensky”: il racconto dell’ex premier israeliano
Esteri / Papa Francesco, concluso il viaggio in Africa: “I cristiani possono cambiare la storia”
Esteri / La Cina minaccia “azioni in risposta” all’abbattimento del pallone spia che sorvolava gli Stati Uniti
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Putin mi ha promesso che non ucciderà Zelensky”: il racconto dell’ex premier israeliano
Esteri / Papa Francesco, concluso il viaggio in Africa: “I cristiani possono cambiare la storia”
Esteri / La Cina minaccia “azioni in risposta” all’abbattimento del pallone spia che sorvolava gli Stati Uniti
Esteri / Nonna si tatua tutto il corpo (tranne il viso): “Orgogliosa di essere una tela vivente”
Esteri / Stati Uniti, abbattuto il pallone-spia cinese. La Difesa: “Sorvegliava siti strategici”
Esteri / La svolta autoritaria di Netanyahu rischia di trasformare Israele in una democratura
Esteri / Dal gas ai fertilizzanti: così la guerra di Putin sconfina nel Sahara
Esteri / Ucraina, Corea, Taiwan, Africa, Medio Oriente: ecco tutte le guerre di cui dovremo preoccuparci nel 2023
Esteri / In Ucraina la strada verso l’escalation è lastricata di armi (di S. Mentana)
Esteri / Furto a luci rosse in Spagna: rubati sex toys placcati in oro 24 carati