Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Siria: l’esercito turco circonda Afrin, enclave controllata dai curdi, che smentiscono

Immagine di copertina

Secondo un rapporto dello stato maggiore di Ankara, le truppe di Erdogan controllano ormai tutti i confini della città posta nel settore nordoccidentale siriano, base dei combattenti dell'Unità di protezione del popolo curdo (YPG), legata al partito siriano dell’Unità democratica (PYD) e considerata un'organizzazione terroristica

L’enclave di Afrin, in Siria, è circondata dalle truppe dell’esercito turco, con l’Unità di protezione del popolo curdo (YPG), legata al partito siriano dell’Unità democratica (PYD) e considerata un’organizzazione terroristica, che sono sotto assedio da quasi due mesi.

È quanto rivela un comunicato dello Stato maggiore di Ankara pubblicato il 13 marzo 2018 e ripreso dall’agenzia di stampa Anadolu.

Secondo tale rapporto l’esercito di Ankara controlla ormai tutti i confini della città posta nel settore nordoccidentale siriano.

Sono almeno 819 i combattenti uccisi dall’inizio delle operazioni militari, di cui 391 miliziani curdi, 347 ribelli siriani sostenuti dalla Turchia, oltre 70 militari di Ankara e 81 combattenti delle cosiddette Forze popolari affiliate al governo di Damasco, secondo quanto riportato dall’Osservatorio siriano per i diritti umani.

A questi vanno aggiunte le morti tra i civili, che si contano in almeno 204, di cui almeno 32 bambini.

Secondo le Nazioni Unite, invece, sono almeno 50mila i profughi che hanno dovuto abbandonare le proprie case nel nord ovest della Siria da quando sono iniziati gli attacchi.

E sono ancora almeno 1 milione le persone intrappolate nell’enclave siriana, proprio mentre l’esercito turco sta compiendo l’ultimo assedio.

Dal comando delle truppe del presidente Erdogan fanno intanto sapere di aver neutralizzato 3.393 “terroristi” dall’inizio dell’azione militare, comprendendo anche i miliziani che vengono “catturati vivi”.

Da parte loro, i curdi del Ypg smentiscono le dichiarazioni della Turchia: “I turchi stanno bombardando tutte le strade intorno ad Afrin”, ha fatto sapere l’Unità di protezione del popolo curdo, “ma non è vero che la città è circondata”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Ti potrebbe interessare
Esteri / La variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Esteri / Omicidio Regeni, l’impertinenza egiziana: “Non c’è motivo per iniziare un processo”
Esteri / Un bisonte e un paio d'occhiali da sole: così sottovoce Biden torna a trattare con Putin
Esteri / “Forza Italia”: Patrick Zaki scrive un bigliettino per gli azzurri dal carcere egiziano
Esteri / Hong Kong, blitz della polizia negli uffici del giornale pro-democrazia: 5 arresti
Esteri / Biden regala a Putin un bisonte di cristallo: ecco cosa simboleggia
Esteri / Violentata in una casa vacanze, 29enne risarcita con 7 milioni da Airbnb
Esteri / Abusati, picchiati, derubati: quei minori stranieri respinti illegalmente alla frontiera del Nord Italia